A Caiazzo il Festival della Fantasiologia

Il 18 e 19 novembre la manifestazione ideata e curata dal fantasiologo Massimo Gerardo Carrese. Due giorni di incontri per parlare di fantasia, immaginazione, creatività. Tra gli ospiti Ennio Peres, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Gianluca Caporaso, Raffaele Aragona, Noemi Marotta, Daniela Allocca, Gero Mannella, Giuseppe Polone, Romolo Giovanni Capuano e tanti altri. Main partner dell’evento Gruppo D’Abbraccio. Patrocinio Morale del Comune di Caiazzo, con la collaborazione della Pro Loco “Nino Marcuccio” e l’associazione Città Slow con convenzioni territoriali che presentano menu fantasiologici dedicati al festival.

Che cos’è la fantasia? Quali le differenze con l’immaginazione e la creatività? Sabato 18 e domenica 19 novembre la città di Caiazzo (CE) ospita a Palazzo Mazziotti (via Umberto I n. 16) il Festival Fantasiologicoideato e curato dallo studioso fantasiologo Massimo Gerardo Carrese per parlare di fantasia e di immaginazione intese non solo come interessante e fondamentale momento di ricreazione ed evasione dal reale ma come facoltà della mente. Oltre agli eventi culturali con ospiti importanti anche mostre fotografiche di Elisa Regna “Alfabetario dei Luoghi”, Mario Califano con una mostra sul Vesuvio, Noemi Marotta con il suo sguardo poetico rivolto alla Natura vista in bianco e nero, un invito a esporre “una fantasia vi salverà” a cura di Daniela Morelli, un’installazione sonora di Selvi Galbiati, giochi in legno di Nino Santabarbara, mostra sensoriale di Progetto Fiori, performance matemagiche di Giuseppe Polone, dipinti di Angelo Pescatore e una scultura in carta di Mario Mascia. Più di mille i libri in esposizione e in tema al festival a cura di Libreria Che Storia, L.U.T., Ngurzu Edizioni. Molti gli studiosi, artisti e performer ospiti del festival conosciuti a livello nazionale e oltre. Sabato 19 sarà la volta di Raffaele Aragona, fondatore dell’Opificio di Letteratura Potenziale, del performer Antonio Rezza e dell’artista Flavia Mastrella con un loro cortometraggio sul disagio mentale e la presentazione del loro zibaldone Clamori al vento, e in chiusura l’antropologo e musicologo Giovanni Vacca con un libro su Gianfranco Marziano. Domenica 19, invece, sarà la volta del funambolo Filippo Franco, dello scrittore Giovanni Caporaso e i suoi narrabondaggi, del giocologo e matematico Ennio Peres che discuterà della mente in gioco mostrando giochi matemagici, della ricercatrice Daniela Allocca e a concludere il sociologo e criminologo Romolo Giovanni Capuano. Il festival si conclude nella frazione di San Giovanni e Paolo al Bar H con un reading degli scrittori Gero Mannella, Carlo Sperduti e lo stesso fantasiologo Carrese con buffet e brindisi fantasiologico offerto ai presenti. Per il programma dettagliato e info www.fantasiologo.com Gli ingressi alla manifestazione sono liberi fino a esaurimento posti.