APPLAUSI GENEROSI per il Premio Ambrasciatore del sorriso in memoria del grande Toto’

Grande successo e bagno di folla per IV Edizione del Premio Ambasciatore del Sorriso

Protagonisti i ragazzi meno fortunati , tantissimi gli artisti e i vip premiati in ricordo di Toto’,veramente un ammirevole iniziativa.

Strepitoso successo di pubblico nell’incantevole Maschio Angioino di Napoli, Domenica 1 Ottobre ha visto il trionfo della IV Edizione del Premio Internazionale Ambasciatore del Sorriso, prestigioso evento dedicato al mondo del sociale e delle fasce deboli. Vista la valenza socio-culturale il premio è stato sostenuto da importanti patrocini morali come la Diocesi di Napoli, associazioni, istituzioni culturali, sociali e ambientali, nonché numerosi comuni della provincia e città come: Salerno e Sorrento. L’edizione 2017 è stato ricordato il principe del sorriso Antonio De Curtis, in arte Totò. Ad essere premiati tantissimi artisti, letterati e musicisti. Fondatore del premio il poliedrico artista Angelo Iannelli e l’associazione Vesuvius in collaborazione con il Comune di Napoli, assessorato Cultura e Spettacolo. La kermesse è stata presentata da Angelo Iannelli, Edda Cioffi ed Emanuela Gambardella con le modelle Giulia Accardo e Ludovica Masucci. Madrina della manifestazione la nipote del grande Totò: Elena Alessandra Anticoli De Curtis. Ha caratterizzato la serata la premiazione di un concorso artistico – letterario di operatori culturali che si sono distinti per il loro impegno sociale e culturale, donando un sorriso ai più deboli. I premi realizzati dagli artisti Marco Ferrigno e Domenico Sepe. Tantissime le personalità che hanno portato il loro contributo: Don Tonino Palmese, Marzia Roncacci giornalista Rai, Nello Fontanella per il Mattino, per il teatro Gino Rivieccio, per il cinema Patrizio Rispo, per la comicità Peppe Iodice, Carmine Migliaccio e Raffaele Molisso, per la scrittura Maurizio De Giovanni. Eccellenze gastronomiche nelle persone di Ciro Poppella, inventore dei fiocchi di neve e il cuoco contadino Pietro Parisi. Per la musica il direttore d’orchestra e maestro Enzo Campagnoli, Ida Rendano, i Foja, Federica Raimo, Mastro Masiello Mandolini, Rosario Scotti Di Carlo Scott End Inschiall ,la banda musicale Don Mose’ Mascolo di Sant’Antonio Abate e la paranza Vesuvius. Premiati i protagonisti nel sociale: l’Associazione Augurabile , The Girls Who Have di Salerno, l’artista Antonio Lanzetta e la compagnia artisti di strada i Saltimbanchi, l’attore Umberto Del Prete che ha interpetrato Toto’, per lo sport premiati: la nazionale italiana pallavolo femminile Setting volley , la Woman Napoli calcetto Serie A femminile, per la moda l’Accademia Maria Mauro e Tiziana Grimaldi arte donna. Da tutta l’Italia sono giunti al Maschio Angioino i vincitori dell’ambito premio nelle varie categorie in gara . Per la poesia il lingua ha trionfato Mirella Merino da Conza di Campagna (AV), per la poesia in vernacolo Luciano Acunzo da Napoli, poesia a tema sociale Eulalia Cefalo di Avellino, per i racconti brevi Cossa Carmelo da Torino, per la pittura Raffaele Cantone di Benevento, per la fotografia un ex equo con Anita Napolitano da Roma e Vincenzo Maio da Benevento. Ha vinto il premio Toto’ Antonio Pascucci di Casalnuovo, premio Maria Grazia Ciccone Alessandra D’Agostini da Vico Equense, premio presidenza Fausto Marseglia da Marano , premio della critica da Albano laziale Gustavo di Domenico, premio Giuria   Valentina Carleo da Pontecagnano, per la scultura Dario Sabrina da Nola    . Ad impreziosire la manifestazione la X edizione dei Percorsi D’arte curati e fondati da Angelo Iannelli, testimonial Domenico Sepe, coordinatrice Leandra D’Andrea, critico d’arte Alfredo Pasolino. Hanno esposto gli artisti: Anna Avossa, Dario Sabrina, Bruno Tarantino, Marco Bruni, Francesco Sellone, Zhena, Maria Rosaria Verrone, Antonio Lanzetta, Silvia Ferrari e Raffaele Cantone, Una esplosione di emozioni che ha visto almeno una cinquantina di diversamente abili esibirsi. Anche il mondo della politica da sempre sostenitore dell’iniziativa lodevoli di Angelo Iannelli . Presenti il Sindaco di Saviano Carmine Sommese, da Scisciano Edoardo Serpico, il   Sindaco di   Camposano Francesco Barbato, l’assessore Sport e Cultura del Comune di Mariglianella Felice Porcaro, l’assessore Cultura del Comune di Striano Concetta Cordella ,presente anche il consigliere del Comune di Napoli Carmine Sgammato. Margherita Dini Ciacci presidente Unicef Campania , Francesco Lettieri presidente Telethon Campania.   Soddisfatto l’assessore alla cultura e turismo del Comune di Napoli Nino Daniele per la grande forza e carisma di Angelo Iannelli che è riuscito a coinvolgere e a regalare emozioni indescrivibili alla città e ai tantissimi ospiti proveniente da tutta la nazione . Nella festa della solidarietà, della cultura e del sorriso nel nome del principe del sorriso Toto’ e per la grande bellezza che solo Napoli può regalare. La ricca manifestazione con cinque ore di spettacolo continuo dove ha visto protagonisti i tantissimi ragazzi meno fortunati che hanno ballato e sorriso ricordando Toto’ . La manifestazione si è conclusa con la tammurriata di Marcello Colasurdo presidente onorario del premio con un inno alla pace e alla solidarietà e il brindisi finale con la torta del maestro Ciro Poppella e l’assaggio di liquori di Antonio Martino. Per le tv erano presenti il regista Mario Barone, la giornalista Lorenza Licenziati, ,la redazione di Julia Italia ,la redazione di Street News, Pio Angillotti, Davide Guida, il regista Nando De Maio , tra i tantissimi fotografri ricordiamo: Ferdinando Kaiser, Giuseppe Moggia, Mauro Cielo, Mrs Gaeta, Alessandro Perrotta, Maria Villani e tanti altri.   Ancora una volta, nella splendida cornice del Castel Nuovo è calato il sipario su un evento straordinario di enorme spessore sociale e culturale che conclude la serie di iniziative di Estate a Napoli nel nome del grande Totò.

M.N.