CALCIO,Napoli-Palermo 1-1 e azzurri che deludono al San Paolo.

Napoli-Palermo 1-1 e azzurri che deludono al San Paolo.La squadra di Sarri fallisce l’aggancio alla Roma, sconfitta nel pomeriggio di ieri per 3-2 in casa della Sampdoria.

Il tecnico dei partenopei rilancia Ghoulam, di ritorno dalla Coppa d’Africa, relega Strinic in panchina, schiera la coppia centrale Maksimovic-Albiol e dà le chiavi del centrocampo a Jorginho, affiancato da Allan ed Hamsik. In attacco il trio Mertens-Insigne-Callejon.

Diego Lopez, alla prima da allenatore rosanero, infoltisce la mediana schierando un 4-5-1 con Nestorovskij unica punta. A centrocampo gli esterni Trajkovski e Quaison.

Dopo 5′ è proprio Nestorovskij a gelare il San Paolo. Cross dalla destra di Rispoli, e colpo di testa dell’attaccante che beffa Reina ed Hysaj, l’albanese è lento nel chiudere la diagonale, per l’1-0 dei siciliani.

Gli azzurri (ancora in magglia bianca) si scuotono. Hamsik btta una palla a centro area che sfugge a Posavec, Callejon spara alto da ottima posizione.

Al 10′ nuova occasione per il pari napoletano. Conclusione di Mertens, Posavec allunga il piede e devia sulla traversa.

Il Palermo gioca con 9 uomini dietro la linea del pallone e per il Napoli trovare i varchi è un’impresa: ci prova Mertenes al 32′ ed al 39′, il belga entrmbe le volte viene anticipato d’un soffio da Goldaniga. Maksimovic di testa su calcio d’angol manda alto.

Nella ripresa è subito Mertens (3′) a cercare la via del gol con un tiro deviato in angolo da Posavec. Un minuto dopo conclusione di Hamsik, il portiere rosanero si rifugia nuovamente in corner.

Napoli che pressa, ma non sfonda, anche perché cerca sempre combinazioni a palla bassa davanti all’area di rigore, dove le maglie rosanero sono più folte ed hanno sempre o quasi sempre buon gioco.

Sarri allora decide che è ora di cambiare qualcosa. Al posto di Jorginho entra Pavoletti e azzurri che cercano di trovare il guizzo con qualche cross alto in più.

Il Napoli ha però bisogno di un pizzico di fortuna per trovare l’1-1. Al 21′ tiro di Mertens ed il sin lì impeccabile Posavec la combina grossa facendosi sfuggire il pallone dalle mani.

L’assalto dell’ultima mezz’ora (saranno 7 i minuti di recupero complice l’espulsione di Goldaniga al 45′) produce un tiro a segno che non modifica il risultato.

Posavec torna a parare sui tiri di Zielinski, Mertens, Callejon ed infine Insigne. Il folletto ha due occasioni in sequenza, in pieno recupero. La prima è clamorosa: Mertens mette una palla che scavalca il portiere rosanero, ma il numero 24 la manda incredibilmente fuori a porta vuota. Un minuto dopo, siamo ormai al 49′, conclude tra le braccia del croato. Il triplice fischio consegna al Napoli solo un punto, al Palermo un pari che fa morale.

%name CALCIO,Napoli Palermo 1 1 e azzurri che deludono al San Paolo.pinit fg en rect gray 20 CALCIO,Napoli Palermo 1 1 e azzurri che deludono al San Paolo.