CHAMPIONS LEAGUE LE ITALIANE Juventus e Roma PER IL Sorteggio Champions:

Ormai è chiaro tutto il quadro delle otto squadre qualificate ai quarti di finale di Champions League. Tradotto: le possibili avversarie delle due italiane ancora in corsa, Juventus e Roma. Venerdì, alle ore 12.00, si svolgerà a Nyon il sorteggio per determinare gli accoppiamenti, e l’apprensione è alle stelle.

Sarebbe davvero spettacolare, anche se in realtà sarebbe una beffa per gli italiani costretti subito a dover dimezzare le forze in Europa, se dall’urna uscisse la sfida Juventus-Roma. In campionato, in attesa del ritorno all’Olimpico previsto per il prossimo 13 maggio, è finita 1-0 con dell’ex Medhi Benatia.

Al di là di questa suggestione, le insidie maggiori sono sicuramente rappresentate dalle spagnole, il Barcellona e il Real Madrid, in buona compagnia del Manchester City e del Bayern Monaco. Di contro, gli accoppiamenti più fortunati sarebbero quelli con il Liverpool, più alla portata, e con il Siviglia di Vincenzo Montella.

BARCELLONA

Primissimo in Liga e con una squadra di marziani che non occorre elencare per l’ennesima volta uno per uno, finalista in Coppa del Re, il Barcellona ha eliminato il Chelsea di Antonio Conte con una netta vittoria al Camp Nou. La vittoria in finale di Champions ai danni della Juve, nella stagione  2014/2015, è ancora fresca e dolorosa. Eventualmente per la ‘Vecchia Signora’ sarebbe l’opportunità per vendicarsi.

REAL MADRID

Da Messi a Cristiano Ronaldo: i campioni anche tra i ‘blancos’ non mancano affatto. In Liga gli uomini di Zidane sono fuori dai giochi, ma in Europa sono sempre pericolosissimi. Basti pensare che il Real Madrid, che di Champions ne ha vinte 12, ha trionfato nelle ultime due stagioni. E ha appena sbattuto fuori il Psg, scusate se è poco.

MANCHESTER CITY

Schiacciasassi in Premier League, il City ha trovato strada relativamente semplice agli ottavi, pescando il Basilea (che comunque in Svizzera ha vinto 2-1). In Europa gli ‘Sky Blues’ non hanno mai combinato un granché, ma proprio per questo la voglia di arrivare fino in fondo è parecchia. La qualità di certo non manca, se poi ci aggiungi quel buon uomo di Pep Guardiola in panca, è decisamente meglio evitare il Manchester City.

BAYERN MONACO

8 gol in due partite al malcapitato Besiktas, agli ottavi di finale, sono un biglietto da visita chiaro e tondo per i futuri avversari. In Bundesliga il Bayern Monaco è primo, il morale è alto e in rosa sono abituati a giocare e a segnare in Champions League.

LIVERPOOL

La prima squadra tra i mortali è il Liverpool, la più ‘umana’ delle inglesi, la squadra che non ha un organico paragonabile a quello del City, ad esempio, nonostante le vagonate di milioni spese sul mercato. Capace di giocare tiri mancini alle italiane – si pensi al 3-3 nella finale di Istanbul col Milan -, ma anche di regalare gioie alle italiane – si pensi sempre al Milan, ad Atene – non farebbe disperare né Allegri né Di Francesco se venisse pescata contro le rispettive squadre.

SIVIGLIA

In Liga il Siviglia di Montella prende un’imbarcata dietro l’altra (già 3 manite!), ma è oggettivamente la squadra più abbordabile tra quelle rimaste. Per la Roma giocare in Champions contro l’ex ‘Aeroplanino’ avrebbe decisamente un valore aggiunto sul piano emotivo.