Premio Cimitile XXII ed. 2017 Serata finale premiazioni

Cimitile – Si è tenuta, la serata conclusiva, la XXII edizione del Premio Cimitile, Rassegna letteraria nazionale delle opere inedite e delle novità libraie.  Nel Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile si è svolta la Serata di Premiazione. La proposizione scenica si è aperta con la proiezione di un filmato, su di uno schermo predisposto, di alcune immagini rappresentati il dramma dell’immigrazione, per alcune riflessioni opportune d’introduzione. I vincitori di questa edizione sono i seguenti:  Migliore opera inedita di narrativa a:Corrado Vigilante “Il luogo degli specchi opposti” – Guida Editori – Migliore opera edita di narrativa a; Andrea Scanzi “I migliori di noi” – Rizzoli – Migliore opera edita di attualità a; Raffaele Cantone e Francesco Caringella “La corruzione spuzza”  casa editrice Mondadori; il titolo di quest’opera tra spunto da una ormai celebre frase di Papa Francesco con un’inesattezza di pronuncia dialettale – Migliore opera edita di saggistica a Vito Mancuso con il libro “Il coraggio di essere liberi” – Garzanti Libri – Migliore opera edita di archeologia e cultura artistica in età paleocristiana e altomedievale a: Marco Aimone “Il tesoro di Canoscio” – Giorgio Bretschneider  Editore – infine il Premio Giornalismo “A. Ravel” assegnato a  Tiziana Panella, Conduttrice del programma “Tagadà” su La7. Per quel che riguarda il Premio Speciale questo è stato assegnato a  Andrea Ballabio, Direttore del “Tigem” di Pozzuoli. Sono inoltre intervenute  personalità del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo; ospiti della serata, che si è tenuta all’aperto nello spazio libero all’interno delle Basiliche Paleocristiane dove è stato allestito il palcoscenico, sono stati cantanti come  Valerio Scanu, Dorothy, Felice Romano, Simone Cristicchi. Tra il pubblico la presenza di autorità civili e militari, dell’on. Paolo Russo, deputato alla Camera, di Ermanno Corsi Giornalista – Scrittore, Presidente del Comitato Scientifico del Premio Cimitile, Vincenzo Alaia,  Consigliere Regionale, Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Elia Alaia, Presidente dell’Associazione Obiettivo III Millennio. Una bella serata, presentata da Eleonora Daniele, nota conduttrice televisiva, che ha avuto notevole consenso da parte del pubblico. Un evento importante che si avvale del conferimento della Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica del contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo  Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Cimitile, Associazione III Millennio, Curia Vescovile della Diocesi di Nola e infine Tavolario stampa. La manifestazione ovviamente, non è stata solo la premiazione finale, è stata, un’intera settimana dedicata alla cultura con diverse iniziative, presentazioni di libri e convegni,  un modo per valorizzare i centri storici, per far conoscere ancor di più questo interessante complesso monumentale costituito da sette edifici di culto, di età paleocristiana e medievale, nei quali sono ancora visibili pitture e sculture. La manifestazione, che tra altro ha ospitato anche una mostra di pittura dedicata alla figura di San Benedetto, Compatrono d’Europa, a causa di condizioni metereologiche avverse ha rischiato di non poter svolgersi, ma il tutto è proseguito regolarmente. Alla fine, nell’epilogo della serata, la proposizione, in un duo musicale, del maestro Espedito De Marino con la sua musica.

Antonio Romano