Donne avete voluto la parita’ e stavolta le pensioni 2018 anche voi come gli uomini 66annie7mesii

A gennaio scatta l’unificazione dell’età per la pensione di vecchiaia tra uomini e donne con l’aumento di un anno per le dipendenti private e il passaggio a 66 anni e sette mesi. Si tratta di un passaggio già previsto, l’ultimo scalino del progressivo allineamento dell’età fra uomini e donne iniziato con la riforma Fornero , varata nel 2011 dal governo Monti. Non ci sono margini di discrezionalità, quindi, e non serve un decreto ministeriale per confermare lo scatto.Con il nuovo scatto l’età per l’accesso alla pensione di vecchiaia sarà la più alta in Europa e il divario si allargherà nei prossimi anni con l’adeguamento dell’età di vecchiaia all’aspettativa di vita e il passaggio atteso a 67 anni nel 2019, anche se su questo punto la decisione non è stato ancora presa e i lavori sono in corso. In Germania è previsto il passaggio a 67 anni per l’uscita nel 2030, in Francia dopo il 2022 e nel Regno Unito nel 2028.