Frammenti lirici…la Poesia è giunta al Falco

Una vera e propria lezione di impegno, serietà, professionalità, oltre che di poesia, segnata da un successo clamoroso,  è stato l’incontro  degli studenti con l’autore della silloge “Frammenti lirici , Prof. Roberto Lasco , poeta, scrittore e professore di Lettere,  che si è svolto all’ Istituto Tecnico ad indirizzo Tecnologico di Capua “Giulio Cesare Falco” . Un’ iniziativa fortemente voluta e sostenuta dal Dirigente scolastico Prof. Paolo Tutore , con la collaborazione di  tutti i docenti, studenti e personale ATA dell’Istituto. L’incontro si è svolto presso la sala Riunioni della stessa Istituzione scolastica alla presenza di ospiti di grande formazione e di notevole spessore culturale: l’ Assessore alla Cultura e allo Spettacolo  Dott. Carlo Ingicco; il Prof. Alberto Mirabella, Umanista, letterato, saggista, docente di Materie Letterarie nei licei, formatore docenti, professore presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno, critico letterario e critico d’arte; Mons. Giuseppe Centore, poeta, saggista e scrittore; la  Prof.ssa Maria D’Angelo, docente di Lettere, moderatrice dell’incontro. La giornata ha avuto inizio con i saluti e i ringraziamenti della Prof.ssa D’Angelo, che ha evidenziato la  necessità   di trasmettere l’amore per la poesia  e quel patrimonio di valori esistenti dentro e fuori di noi, in quell’universo esistenziale, capace di sviluppare la bellezza.  Successivamente, la prof.ssa D’Angelo ha passato la parola al Dirigente scolastico  Prof. Paolo Tutore, che  ha salutato e ringraziato tutti i presenti, gli ospiti intervenuti , i docenti che hanno collaborato e tutti gli studenti per l’impegno profuso. A seguire è intervenuto l’Assessore Dott. Carlo Ingicco che dopo i saluti di rito ha illustrato le motivazioni della presidente di giuria  Elena Mancusi  Anziano, che hanno determinato la vincita del primo premio sezione poesia al Ventesimo Concorso Internazionale Artistico Letterario Antonio De Curtis Toto’ . Di particolare interesse è stato l’intervento del Prof. Alberto Mirabella, che ha evidenziato il carattere poliedrico e delicato dei versi del poeta Roberto Lasco, per poi  passare ad analizzare il ruolo del poeta e della poesia in un mondo iper tecnologico introducendo poeti quali: Omero, Catullo, Dante,  Leopardi, Ungaretti e Gatto.Tale intervento è stato simpaticamente commentato da Mons. Giuseppe Centore, autore della Prefazione della Raccolta poetica “Frammenti lirici, che ha messo in luce le sue eclettiche e sconfinate conoscenze . Alla fine dei diversi interventi gli studenti del Prof. Roberto Lasco hanno  declamato con maestria ed enfasi alcuni testi poetici tratti dalla silloge, con l’ausilio sincronico  di immagini e musica .

Al termine il Prof. Roberto Lasco, visibilmente emozionato, ha ringraziato tutti, sottolineando, ancora una volta, la necessità di far rinascere la poesia dalle ceneri come l’Araba Fenice, proponendo citazioni relative alla poesia, di  Pablo Neruda,

Charlie Chaplin, Italo Calvino, Mario Luzi ed Alfonso Gatto.