HUNTING SHOW SUD DA DOMANI AL CENTRO IL TARI’ DI MARCIANISE LA GRANDE FESTA DELLA CACCIA E DEL TIRO SPORTIVO

Marcianise (CE), 6 aprile 2018 – Tutto pronto per il debutto di HUNTING SHOW SUD, il nuovo salone dedicato a caccia e tiro sportivo che Italian Exhibition Group organizza domani e domenica al Centro Il Tarì di Marcianise (CE).

HUNTING SHOW SUD è un’ottima occasione per gli appassionati delle regioni del Sud Italia di prendere visione, e provare grazie ad otto linee di tiro allestite per l’occasione, i prodotti della grande industria italiana presente alla rassegna, insieme ad un’area dedicata allo shopping e ad eventi incentrati sulla cinofilia venatoria e la falconeria.

 

L’inaugurazione è prevista domani alle 10.30 al Centro Il Tarì. Interverranno Vincenzo Giannotti (Presidente Centro Il Tarì) e Corrado Facco (Direttore Generale Italian Exhibition Group).

IEG ha colto l’opportunità strategica di proporre una rassegna territoriale aperta al pubblico, con l’adozione dei medesimi criteri di qualità organizzativa che contraddistinguono l’attività del player fieristico italiano col maggior numero di manifestazioni organizzate direttamente, fra le quali – nel settore venatorio – HIT Show alla Fiera di Vicenza, la cui ultima edizione si è chiusa poche settimane fa con oltre 40.000 visitatori.

La collocazione temporale della manifestazione è strategica: la chiusura della stagione di caccia lascia il campo all’aggiornamento e alla conoscenza; il week-end si colloca alla perfezione per corrispondere alle attese degli appassionati che, dopo il grande evento internazionale di Vicenza, avranno un nuovo appuntamento dedicato ad un territorio interregionale assai interessato, con una vasta popolazione appassionata all’attività venatoria.

Saranno presenti 80 espositori, con la rappresentanza dei grandi brand italiani protagonisti nel mondo per le loro produzioni, disposti su 2.500 mq di esposizione.

 

DATI. Il settore della produzione di armi e munizioni per uso civile, sportivo e venatorio, in Italia vale 7 miliardi 293 milioni di euro corrispondenti allo 0,44% del Pil nazionale, con 87.549 occupati, lo 0,56% di lavoratori totali italiani e lo 0,69% degli occupati nell’industria manifatturiera e nel terziario.

La caccia in Campania è particolarmente diffusa, coi suoi 574mila ettari di superficie a gestione programmata per la caccia e suddivisa in 6 ambiti territoriali; nella Regione sono oltre 90.000 i cacciatori, mentre salgono a quasi 250.000 comprendendo i territori circostanti.

Per quanto riguarda il tiro a volo, alle mirabili performance degli atleti azzurri si aggiungono le prestazioni delle dotazioni tecniche made in Italy. A Rio 2016, 13 delle 15 medaglie sono state ottenute da atleti equipaggiati con armi o munizioni di produzione italiana. La Federazione Italiana Tiro a Volo conta in Italia 420 società in attività e 21mila atleti tesserati. Nelle ultime quattro edizioni dei Giochi Olimpici, su 63 medaglie assegnate nelle diverse specialità del tiro a volo, ben 61 sono state vinte con fucili e 51 con munizioni italiane, una eccellenza indiscussa a livello mondiale.

 

Non da ultimo, un valore aggiunto di HUNTING SHOW SUD è certamente l’elegante e funzionale sede del Centro Il Tarì, location elegante, di facile accesso stradale (fra Caserta e Napoli) e al centro di una vasta area storicamente dedita alla passione per la caccia.

La struttura nasce dall’intuizione di condividere e accentrare la preziosa cultura e tradizione orafa, ma offre una perfetta adattabilità ad una soluzione di natura prettamente fieristica e commerciale come HUNTING SHOW SUD. Nelle due giornate dell’evento, al Tarì saranno chiusi gli spazi commerciali dedicati alla filiera orafa.