L’ITALIANA FEDERICA PELLEGRINI VINCE LA SEMI FINALE

Federica Pellegrini vince la seconda semifinale ed accede all’atto conclusivo dei 200 sl con il quarto crono ai Mondiali di nuoto a Budapest.

La fuoriclasse di Spinea, in linea con l’avversarie fino ai 150 metri, ha aperto letteralmente il gas nella vasca conclusiva, stampando il crono di 1’55″58, 4 decimi meglio rispetto all’ungherese Katinka Hosszu. La sensazione è che l’azzurra si sia gestita, non forzando eccessivamente nella prima parte. E’ chiaro che domani servirà ben altro per salire sul podio, probabilmente anche scendere sotto il muro dell’1’55”.

Nella prima semifinale, infatti, si è nuotato davvero su ritmi furibondi. L’americana Katie Ledecky, reduce dalle fatiche dei 1500 sl (vinti comodamente), ha messo subito le cose in chiaro con un roboante 1’54″69: domani potrà ulteriormente abbassare questo crono, diventando inavvicinabile per chiunque.

Seconda piazza per l’australiana Emma McKeon in 1’54″99, bronzo a Rio 2016 in questa distanza proprio davanti a Federica Pellegrini. L’italiana dovrà poi guardarsi anche dalla russa Veronika Popova, brillante terza in 1’55″08. Servirà dunque l’ennesima impresa di una carriera monumentale per agguantare la settima medaglia iridata consecutiva nella gara più amata.