METEO 14-20 Novembre: ingente MALTEMPO invernale per vari giorni su Adriatiche e Sud

METEO DAL 14 AL 20 NOVEMBRE 2017, ANALISI E PREVISIONE
L’Italia è alle prese con condizioni meteo perturbate di stampo invernale, per il riversarsi di una massa d’aria fredda artica che alimenta un profondo vortice depressionario in spostamento dalle regioni centrali verso il Basso Tirreno e la Sicilia. La neve è protagonista, tanto da essere arrivata temporaneamente fino in pianura, imbiancando copiosamente anche Bologna e buona parte di Emilia e di Romagna.

Non solo neve, ma anche piogge e venti intensi, anche di burrasca, caratterizzeranno l’evoluzione meteo di questa prima parte della settimana. Ad essere coinvolte saranno le regioni centro-meridionali, con altre nevicate che però interesseranno solo i rilievi e non più le aree a bassa quota. Il maltempo avrà un’evoluzione molto lenta.

Solo fra giovedì e venerdì andremo verso un miglioramento, con il vortice che si trasferirà verso l’Egeo. Probabilmente si tratterà però solo di una tregua, in quanto poi potrebbe seguire un nuovo peggioramento entro l’inizio della prossima settimana, ancora con freddo. Il meteo di questo periodo appare indirizzato verso un avvio d’inverno anticipato.

METEO MARTEDI’ 14 NOVEMBRE, MALTEMPO INTENSO AL CENTRO-SUD
Le regioni centro-meridionali saranno alle prese con il maltempo, dovuto all’azione dell’area di bassa pressione in spostamento fra il Basso Tirreno e la Sicilia. Piogge forti insisteranno su Sardegna, soprattutto lato orientale, regioni del basso versante tirrenico, aree adriatiche e settori jonici.

Nella seconda parte della giornata i fenomeni potrebbero accentuarsi ulteriormente tra Abruzzo, Molise e Puglia Settentrionale. Da segnalare la neve sui rilievi montuosi lungo l’Appennino, anche fino a quote attorno ai 700/1000 metri lungo la parte centro-settentrionale della dorsale ed in Sardegna.

Il sole farà invece capolino sul Nord, tranne ulteriori precipitazioni attese in Romagna dove sull’entroterra continuerà a nevicare fino a quote localmente di alta collina. In giornata migliora anche su Toscana e poi sul Lazio, dove comunque si avranno condizioni di variabilità con qualche ulteriore fenomeno intermittente sulle zone interne.

METEO VERSO META’ SETTIMANA, MIGLIORA LENTAMENTE
Centro-Sud ancora in balia del vortice di bassa pressione con fulcro che, pur indebolito, resterà quasi stazionario a ridosso della Sicilia. Mercoledì il maltempo insisterà tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, dove si avranno le precipitazioni più abbondanti. Sul resto del Sud variabilità, con precipitazioni più frequenti e significative su est Sardegna e versanti jonici.

Continuerà a nevicare sui rilievi, ma la quota salirà attorno ai 1200/1300 metri. Il sole prevarrà al Nord, a parte nubi residue e qualche fenomeno in Romagna. Migliora anche sulle Tirreniche, in vista di una giornata di giovedì nella quale il meteo instabile, a tratti perturbato, continuerà a penalizzare Adriatiche, parte del Sud ed Isole Maggiori.

TENDENZA METEO WEEKEND
Da venerdì meteo finalmente in miglioramento al Centro-Sud, con precipitazioni su zone joniche, Calabria, Sicilia e localmente anche tra Abruzzo e Molise, ma in miglioramento. Bello altrove, con temperature attese in diffuso aumento, soprattutto laddove splenderà il sole. Anche il weekend dovrebbe essere quasi ovunque soleggiato, a parte inside sulle Alpi.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Il bel tempo atteso nel weekend sarà favorito dall’avanzata dell’anticiclone, che porterà aria più mite soprattutto sul Nord Italia e le regioni di ponente. Probabilmente si tratterà solo di un breve periodo di bel tempo, con un nuovo peggioramento atteso nei giorni successivi per un nuovo fronte freddo che potrebbe scivolare sulle Adriatiche. Si tratta di un’evoluzione ancora molto incerta.