Monica Matticoli e il ritorno di Miro Sassolini

Miro Sassolini sarà domenica 1 ottobre al MEI 2017 – Meeting degli Indipendenti di Faenza, dove presenterà il suo nuovo album in vinile “Del mare la distanza”. Voce storica della new wave italiana e cantante del gruppo rock fiorentino “Diaframma” dal 1983 al 1989, quello di Sassolini è un ritorno sulla scena, che viene sottolineato anche da un progetto sperimentale. E’ stato infatti appena finito di stampare il libro L’irripetibile cercare (Oèdipus 2017), di Monica Matticoli che contiene anche il disco “L’essenza dell’io” di Miro Sassolini, Monica Matticoli e Marco Olivotto, progetto sperimentale di canto di poesia che con il libro dialoga e che del libro è integrazione, costola, spazio trasformativo: «è alla voce di chi pronuncia/reinterpreta il testo che si affida il tentativo di creazione di significato (…); il rapporto con la musica altro non è che un tentativo di recuperare con pienezza la dimensione del fluire temporale e ritmico», scrive Valentina Tinacci nella postfazione. Monica Matticoli attrice di testi e performer, si muove sul confine tra poesia e canzone. Tra i vincitori del Premio i miosotìs (IV ed.), ha pubblicato, con Valentina Tinacci, Venti lucenti unghie (d’if, 2009). Dopo aver fondato, nel 2011, con il cantante e ricercatore vocale Miro Sassolini e il musicista Cristiano Santini il Progetto S.M.S. ha pubblicato il disco Da qui a domani (Black Fading Records, 2012) e le sperimentazioni Rumore bianco e L’attesa del canto.

M.N.