Napoli-Cagliari 3-0, gol e highlights. Hamsik, Mertens e Koulibaly lanciano Sarri in vetta

Sette vittorie in sette partite. E non era mai successo nella propria storia. La squadra di Sarri travolge il Cagliari e, in attesa di Atalanta-Juventus, vola in vetta in solitaria a punteggio pieno. Il capitano azzurro si sblocca all’11^ presenza stagionale

RIVIVI LA GARA MINUTO PER MINUTO

NAPOLI-CAGLIARI 3-0

4′ Hamsik, 40′ rig. Mertens, 48′ Koulibaly

TABELLINO:

Napoli (4-1-4-1): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (86′ Mario Rui); Allan (78′ Ounas), Jorginho, Hamsik; Callejon (70′ Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Romagna, Capuano; Ionita, Cigarini (56′ Deiola), Barella; Joao Pedro; Sau (34′ Dessena), Pavoletti (66′ Farias). All. Rastelli

Il Napoli travolge 3-0 il Cagliari nel lunch match di giornata e vola in testa alla classifica a 21 punti. Mai nella propria storia aveva ottenuto sette vittorie nelle prime sette giornate. Al San Paolo, non c’è mai stata una vera partita. Ed è arrivata anche la notizia che tutti i tifosi azzurri aspettavano: il primo gol stagionale di Marek Hamsik dopo un inizio difficile. Per il capitano la prima rete è arrivata all’undicesima presenza stagionale. Per lui è il 114° gol con la maglia del Napoli, ora è a un solo passettino da un record vero: il numero di reti di Diego Maradona nella speciale classifica all-time. La squadra di Sarri, che in settimana ha ottenuto anche il primo successo in Champions League, ha quindi un motivo in più per sorridere. Sul finire del primo tempo, un rigore trasformato da Mertens (il 7° gol nelle prime 7 partite), porta il Napoli sul 2-0. A inizio ripresa la chiude Koulibaly, per la gioia del San Paolo. Se consideriamo anche il finale della scorsa stagione, in campionato sono dodici le vittorie di fila. Se ancora non fosse chiaro, la Juventus quest’anno ha un’avversaria davvero temibile per la vittoria del titolo.