Napoli. Riconoscimenti “Caduti di Nassiriya”, militari premiati al Consiglio Regionale.

Napoli. – Un’interessante iniziativa istituzionale si è svolta oggi al Palazzo del Consiglio Regionale della Campania, presso la sala Caduti di Nassiriya: va in programma la Terza Edizione della cerimonia di premiazione dei Carabinieri e dei Militari dell’Esercito che si sono distinti in atti di coraggio nel contrasto alla criminalità sul territorio regionale, come previsto dalla Legge Regionale n. 29/2003, modificata dalla L.R. n. 12/2015 proposta dal Gen. Carmine De Pascale. Con la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio, del Presidente del Gruppo consiliare “De Luca Presidente”, Carmine De Pascale e del Consigliere Questore al Personale del Consiglio regionale, Massimo Grimaldi.

La seduta moderata dal Tenente Colonnello Antonio Grilletto ha visto il riconoscimento per l’Esercito: Sergente Pasqualino Lettieri, 1° Caporal Maggiore Vfp4 Alfonso Barbella, 1° Caporal Maggiore Vfp4 Domenico Cutolo, 1° Caporal Maggiore Vfp4 Francesco Interra, 1° Caporal Maggiore Vfp4 Francesco Testa, 1° Caporal Maggiore Vfp4 Enza Feola. Per l’Arma dei Carabinieri: Appuntato Scelto Raffaele Forte, Appuntato Scelto Raffaele Costanzo, Appuntato Carmine Savella, Appuntato Nicola Maltempo, Appuntato Scelto Saverio D’Onofrio, Appuntato Scelto Giuseppe La Salandra.

Tutti si sono distinti in azioni di soccorso e di coraggio compiute, in servizio o fuori servizio, nel contrasto alla criminalità e per la sicurezza dei cittadini, sul territorio regionale campano. Per queste azioni meritorie hanno ricevuto i riconoscimenti del Consiglio Regionale della Campania istituiti con legge regionale n. 29/2003, come modificata dalla L.R. n. 12/2015, in ricordo dei militari campani, Alfonso Trincone, Giuseppe Coletta e Pietro Petrucci, deceduti nell’attentato terroristico di Nassiriya, in Iraq, del 12 novembre 2003.

“In Iraq ho trascorso tredici mesi, a Bagdad e a Nassiriya, un periodo professionalmente intenso in cui sono stato ultimo comandante dell’operazione Babilonia in quest’ultima città irachena – ha ricordato De Pascale: “i militari che partecipano alle operazioni sono straordinari sul piano professionale ed umano, mai nessuno si è sottratto al proprio dovere fino all’estremo sacrificio della vita. Il Consiglio regionale della Campania – ha concluso – vuole onorare la memoria di questi militari attraverso il riconoscimento degli atti di coraggio compiuti quotidianamente dai militari e creando, così, un continuum ed una memoria storica di valori e di coraggio, esempio positivo per le future generazioni”.