“Sposi Reali” al Circolo Unione Teatro Petruzzelli di Bari

Domenica 21 gennaio alle 19 si svolge l’evento “Sposi Reali – Luxury Wedding” dedicato alle coppie di futuri sposi che avranno la possibilità di scoprire i nuovi trend del matrimonio 2018 e pianificare il loro giorno più bello.

L’iniziativa, organizzata dalla Carmen Martorana Eventi, si terrà presso il prestigioso Circolo Unione di Bari, all’interno del Teatro Petruzzelli, simbolo del capoluogo pugliese.

Saranno presentate le nuove creazioni legate al mondo del wedding firmate Giulio Lovero, affermato stilista di Bitonto e titolare dell’Atelier Miss and Lady nella città bitontina, i cui lavori si caratterizzano per la raffinatezza e l’eleganza, i particolari preziosi e per le linee in grado di valorizzare il fascino della donna.

Ad esaltare la bellezza delle modelle ci saranno professionisti qualificati del settore, quali Estetic Center di Angela Scamarcio e Il Bello è Essere di Angela Castellano – per il make up -, mentre delle acconciature si occuperanno Angela Abbatantuono, Matteo Difrancesco e Mariana Ranieri – provenienti da Puglia e Basilicata -.

L’agenzia di viaggio Vado al Volo, Micron Fotografia, Fiori d’Angelo, consiglieranno ai futuri sposi come progettare, nei minimi particolari, il giorno del fatidico “sì”.

Per l’occasione, il fashion stylist Giulio Lovero presenterà anche la collezione 2018 di abiti da sera e vestiti Prima Comunione.

La serata sarà allietata dall’esibizione del mezzosoprano Lisa Sasso accompagnata al pianoforte dal Maestro Domenico Balducci.

Per partecipare a “Sposi Reali – Luxury Wedding” è obbligatoria la prenotazione al n. 0809678769 (posti limitati).

Giulio Lovero nasce a Bitonto ed è lì che otto anni fa realizza il suo sogno, un mondo tutto per le donne, il suo Atelier Miss and Lady. Durante l’adolescenza si trasferisce a Milano dove si diploma all’Accademia della Moda. Questi sono anche gli anni dello studio e della crescita. 

                                                           

A Roma partecipa alla settimana della moda e vince il primo posto per un importante concorso all’Eur. Il centro Italia rappresenta un trampolino di lancio nell’ambito dello spettacolo in quanto ha l’opportunità di vestire numerosi personaggi. Le sue collezioni e il suo indiscusso gusto raggiungono diversi eventi di moda in tutto il sud Italia. Molto della sua maestria lo deve alla nota stilista Raffaella Curiel con cui ha studiato negli anni milanesi. Il suo stile è contaminato dai valori del passato e dalla consapevolezza del presente. Qualità, ricercatezza nei dettagli, romanticismo ne sono il fondamento, pur non facendo mancare le sue “scintille di glamour tanto amate dalle donne. Per Giulio Lovero ogni donna ha il diritto di sentirsi bella. Come disse Oscar Wilde “O si è un’opera d’arte o la si indossa”.