Quotidiano di informazione campano

2012:Il mondo finirà?

0

Le trasmissioni condotte da Roberto Giacobbo (RAI Vojager) hanno suscitato qualche allarme relativamente al fatto che nel Dicembre del 2012 è prevista la fine del mondo e della civiltà umana. I dati riportati descrivono in particolare tali previsioni: Presunta iperattività del sole nel periodo di Dicembre 2012: tale attività sarebbe in grado di provocare un intenso vento solare, tanto forte da danneggiare il campo magnetico terreste ed invertirne i poli. Ciò causerebbe la distruzione di tutte le infrastrutture tecnologiche umane e, a livello biologico, il danneggiamento della ghiandola pineale che sarebbe molto sensibile a questi intensi campi magnetici.  Il calendario Maja: tra i più avanzati dell’antichità, in grado di prevedere eclissi, i cicli di Venere ecc. inizia nel 3114 a.c. e dura 5126 anni. Esso termina quindi precisamente il 20 Dicembre 2012. I Maya affermano che ci sono cinque Ere cosmiche, ognuna corrispondente ad una civiltà. Le precedenti quattro Ere (Acqua, Aria, Fuoco e Terra) sarebbero tutte terminate con immani catastrofi naturali. Lattuale Era, la quinta, denominata “era dell’Oro”, terminerà nel Dicembre 2012 ed alla fine della stessa si innescheranno cataclismi su scala planetaria innescati da una inversione del campo magnetico terrestre, dovuto ad uno spostamento dellasse del pianeta. La Terra infatti subirebbe periodicamente una variazione dellinclinazione assiale rispetto al piano dellellittica del sistema solare. Precessione degli equinozi: Lo schema tre piramidi di Ghiza rispetto al fiume Nilo e rispetto alla diagonale che le unisce sarebbe l’immagine riflessa nella via lattea e delle tre stelle della cintura di Orione (B). La mitologia egizia dice che nell’entrata della sesta era (quella dell’acquario), prevista per il 2012, si verificherà un crollo della civiltà. Il pianeta Nibiru: (ovvero il dodicesimo pianeta del sistema solare), citato in scritti della civiltà sumera, nel 2012 si scontrerà con la Terra provocandone la distruzione. Una profezia di Nostradamus: indica il 2012 come termine della civiltà attuale. Non nel senso distruttivo però, ci sarà una “rivelazione” che cambierà il nostro modo di vedere il mondo. Ci sarà qualcosa di vero in tutto questo, oppure queste previsioni apparentemente scientifiche, sono da considerare delle vere e proprie profezie? Un invito alla riflessione da parte di tutti i lettorie graditi saranno i più disparati punti di vista. Dott. Antonietta Lettera .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.