Quotidiano di informazione campano

22enne violentata in treno nell’indifferenza dei passeggeri

0

Nell’indifferenza degli altri passeggeri,veniva violentata non hanno visto o non hanno voluto vedere. E’ accaduto a una studentessa di 22 anni che da Parigi tornava a casa a Melun, intorno a mezzanotte del 4-5 febbraio. Solo ora la notizia e’ stata resa nota, dopo che la studentessa ha avuto il coraggio di denunciare cosa le era successo e la polizia ha potuto, grazie alle telecamere a circuito chiuso della stazione, fermare un uomo, un 38enne, ora in carcere. L’episodio e’ riportato su Le Parisien. Tutto e’ cominciato intorno alla mezzanotte del 4-5 febbraio. La giovane studentessa – secondo il suo racconto – aspetta il suo treno per Melun, nella stazione di Parigi. Si fuma una sigaretta e sale in carrozza. Un uomo le si siede vicino e comincia a voler fare conversazione. La ragazza fa finta di nulla, ma l’uomo insiste, le si avvicina e incomincia a succhiarle la guancia e il collo e poi si getta sopra di lei e incomincia a violentarla. Nessuno dei passeggeri presenti interviene. Il treno arriva a destinazione, tutti scendono come se nulla fosse successo. Anche la ragazza si incammina verso casa, ma l’aggressore continua a seguirla e cerca di violentarla una seconda volta, poi fugge. All’inizio la studentessa non dice nulla ai genitori, poi, dopo due giorni, la confidenza ad alcuni amici e la denuncia alla polizia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.