Quotidiano di informazione campano

4 sagre da non perdere in Campania: weekend 16-17 maggio 2015

Radio piazza eventi oggi ultimo giorno

0

Questa settimana quattro appuntamenti tra la tradizione e il folclore locale, quattro occasioni per conoscere meravigliosi luoghi della nostra regione dove troveremo anche stand di prodotti tipici e specialità locali.

Tutti appuntamenti che ci permettono anche di conoscere le tradizioni della nostra terra, tradizioni antiche che si perpetuano negli anni. Quattro luoghi particolari della Campania dove troveremo accoglienza e degli interessanti programmi di attività anche basati sulle tradizioni locali.

Feste e raduni che ci propongono posti bellissimi e tradizioni antiche accompagnati dai sapori genuini della nostra terra.

Festa rurale di primavera a Prignano Cilento  (SA)

Festa rurale di primavera a Prignano Cilento  (SA)

Una festa di primavera si svolgerà dal 15 al 17 maggio 2015 tra la valle del fiume Alento e le colline del monte Stella in pieno Cilento e sarà replicata dal 22 al 24 maggio 2015 all’Oasi del fiume Alento tra i paesi di Prignano Cilento, Perito, Melito e Ostigliano. La manifestazione, dal nome di CILENTO INVITA, è un vero e proprio invito a esplorare il magnifico paesaggio del Cilento per trovare “il benessere in Natura, e vivere la primavera tra le colline del Monte Stella e la valle del fiume Alento”. Un invito anche a scoprire l’Oasi naturalistica ed i paesi e casali della zona dove potrete partecipare gratuitamente a laboratori sulla biodiversità, escursioni e passeggiate in natura, visite all’orto botanico, esposizione di erbari, rural tour, pranzi conviviali e degustazioni gastronomiche. Previste anche sessioni di sport e relax all’aria aperta, gite in battello, giochi e intrattenimenti per bambini. Ci sarà anche un piccola fiera dell’artigianato rurale e alcune allegre feste di comunità. Il programma del primo weekend prevede Venerdì 15 e sabato 16 maggio la Festa della biodiversità, un laboratorio vivente (living lab) che vuole favorire la condivisione di idee ed esperienze e la collaborazione tra chi, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e altrove, è interessato a vivere in armonia e gioia con la madre terra e riscoprire il sereno tempo del bel fare. Previste nei due giorni, passeggiate in natura, visite all’orto botanico, laboratori sulle piante officinali e sulla cosmesi naturale e pranzi conviviali con verdure e ortaggi di stagione.  altri laboratori, sulle piante tintorie e i loro usi artigianali e artistici. Domenica 17 maggio Rural tour  con un giro tra i paesi e casali di Melito, Prignano Cilento, Ostigliano, Perito, con partenza dall’Oasi in autobus e arrivo nei paesi con passeggiate per le vie, soste nelle piazze, degustazioni gastronomiche come a Prignano “Vieni mangia”, fra Ostigliano e Perito anteprime di “Vasci, portuni e pertose” e della “Festa del bosco”. La partecipazione alle attività e ai laboratori previsti dal programma è gratuita e aperta a tutti. Per partecipare (gratuitamente) alle attività, ai laboratori e alle degustazioni in programma per la festa della biodiversità del 15 e 16 maggio, è gradita la prenotazione. La partecipazione al rural tour del 17 maggio è gratuita per le prime 50 persone che si prenoteranno entro il giorno 15 maggio. Per gli altri che vorranno comunque partecipare è prevista una quota simbolica di € 10,00 a persona (bambini < 12 anni gratis) per le spese di trasferimento in autobus, ristorazione e accompagnamento turistico. Per informazioni e prenotazioni: www.cilentoinvita.it  pagina FB https://www.facebook.com/events/1600862916797883/

La Festa della Madonna dei Bagni a Scafati (SA)

La Festa della Madonna dei Bagni a Scafati (SA)

A Scafati, in località Bagni, si svolge da tempo una festa dedicata alla Madonna ‘re Vagn. (la Madonna di Bagni).  Il  Santuario dedicato a questa Madonna si trova sull’antica strada che porta da Scafati ad Angri. A cinquecento metri dal Santuario c’è  ‘o fuoss ‘e Vagne, la Fonte Salutare dalle acque miracolose dove è nato il culto della Madonna di Bagni. Nella bella chiesa seicentesca 40 giorni dopo Pasqua inizia la festa con la celebrazione della benedizione del fosso che è dotato di rubinetti per consentire ai fedeli di bere l’acqua miracolosa dopo averla raccolta nelle mummarelle. Un tempo si svolgeva anche l’immersione completa dei fedeli. La festa è sempre accompagnata da canti e balli spontanei che si svolgono vicino alla fonte sacra, le tammorre e altri caratteristici strumenti allietano i festeggiamenti. Quest’anno si svolge  dal 13 al 17 maggio 2015  e presenta un programma con tanti appuntamenti ed è a cura dell’Associazione “i Giovani della Tammorra di Bagni”. Previsti stand enogastronomici. Il programma della festa inizia Mercoledi 13 maggio alle 9,30 con la Processione al Fosso dei Bagni e benedizione alla Fonte Miracolosa.Segue una Tammurriata. Giovedi 14 maggio alle 19,30 al Santuario ci sarà l’invocazione alla Madonna con paranze e Marcello Colassurdo. A Seguire la Pertica e i canti popolari. La festa continua venerdi 15 maggio quando alle 21,00 ci saranno canti popolari con I giovani della tammorra. Sabato 16 alle ore 19,00 il gruppo folk “Amici di Formellino” sarà in sfilata fino al centro di Scafati e ritorno.Poi alle 21,00 la Spaccapaese. Chiusura con tammurriate ed i giovani di Bagni.  Domenica 17 Maggio alle ore 10,00 O Carrettone e Vagne con partenza da Pizzone Salice, sosta al Santuario e proseguimento verso Scafati Centro.Chiude la festa nel pomeriggio una grande rassegna di Musica Popolare. Info https://www.facebook.com/pages/I-Giovani-della-Tammorra-di-Bagni/155899590409?sk=timeline

I Madonnari e la festa di San Pasquale a Nocera Superiore (SA)

I Madonnari e la festa di San Pasquale a Nocera Superiore (SA)

Una festa importante quella di S.Maria di Costantinopoli e di San Pasquale Baylon che si svolge da anni a Nocera Superiore e che quest’anno ritorna dal 14 al 19 maggio 2015. La festa è legata  al XVII concorso internazionale dei Madonnari, che da quest’anno è patrocinato dall’UNESCO.  Più di un centinaio di Madonnari si ritrovano ogni anno a Nocera per partecipare al Concorso e raccontare con i disegni colorati le grandi opere che Dio ha compiuto. A Nocera superiore via Vincenzo Russo per oltre un chilometro diventa ogni anno una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, con più di cento artisti che dispongono per terra le loro grandi opere a vote disegnate su grandi cartoni , altre volte disegnate proprio sulla strada.  Nel 2014 si stima che oltre 100.000 persone hanno ammirato le loro opere. Ricco il programma della festa che prevede molti eventi. Si inizia Giovedi 14 maggio alle ore 20,30 con Ciro Giustiniani di Made in Sud. Venerdi 15 maggio alle 19,00 ci sarà la SS messa con benedizione dei gessetti e poi alle 22 Pasquale Palma di Made in sud. Sabato 16 Maggio dopo la SS Messa delle 19 alle ore 20,30 ci sarà l’inaugurazione del tappeto di quadri cui seguirà la liturgia del transito di San Pasquale alle 22. La serata si concluderà alle 24,00 con il suono delle Campane e fuochi pirotecnici. Seguirà da Made in Sud spettacolo dei Malincomici. Domenica  17 maggio Solennità di SS Pasquale Baylon ci sarà alle ore 22,00 la solenne processione delle statue sui quadri dei madonnari. Lunedì e martedì altre due serate con i comici di Made in Sud con Mino Abbacuccio alle 22 e Martedi alle 21,30 Mariano Bruno. Chiude la festa Michele Zarrillo in concerto. Il Comune di Nocera Superiore per i giorni sabato 16 e domenica 17 maggio dalle ore 9.00 alle 13.00 ha predisposto l’ apertura delle aree archeologiche sul territorio con visite guidate ed in particolare della NECROPOLI MONUMENTALE DI PIZZONE, del  TEATRO ELLENISTICO-ROMANO DI PARETI e del PARCO ARCHEOLOGICO URBANO. Ad accogliere i visitatori ci sarà una rappresentanza di figuranti dei “Gladiatori Nicerini”. Info https://www.facebook.com/profile.php?id=100000173198785

Festa della Madonna delle Grazie a Vitulano (BN)

Festa della Madonna delle Grazie a Vitulano (BN)

Sabato 16 Maggio 2015 alle ore 21.30 il Casale Santa Croce a Vitulano ospiterà festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie. Per il programma civile della festa prevede sabato il primo dei due concerti previsti: ad esibirsi sarà il RIONE JUNNO. Domenica 17 a conclusione della due giorni di festa si esibirà MARCELLO COLASURDO accompagnato dal gruppo A PARANZA DA SPERANZA. Rione Junno è un gruppo di punta della musica etnica italiana e negli ultimi anni ha svolto centinaia di concerti in tutt’Italia e nel mondo.  Marcello Colasurdo è da circa trent’anni sulla scena della musica tradizionale campana ed ha fatto parte del gruppo operaio “E Zezi” di Pomigliano d’Arco. Ha collaborato con vari artisti tra i quali gli Alma Megretta, Daniele Sepe, 99 Posse, N.C.C.P., partecipando a numerosi concerti dal vivo.  Durante la festa ci saranno dei tradizionali stan di enogastronomia locale. Info https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205547582427925&set=a.1036652075558.2008608.1203161100&type=1

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.