Quotidiano di informazione campano

Ecco cosa e’ successo in Cina alla nostra Maria Grazia Cucinott

0

Cina andata e ritorno, in tempi record, per Maria Grazia Cucinotta. L’attrice siciliana, scelta come madrina per il volo diretto Alitalia Roma-Pechino (riaperto dopo tre anni), qualche giorno fa ha visto sfumare in poche ore la sua visita nel Paese del Dragone. Dove è rimasta poche ore e solo in aeroporto. Motivo? E’ stata rispedita indietro in tutta fretta (e in classe economica) perché “Inadmissible passenger”. Come dire: respinta, a causa del visto non in regola. E non perchè non gradita al pubblico cinese, o perchè osteggiata dalle donne del luogo timorose di perdere i loro mariti stregati dalla bellezza mediterranea della donna italica…

Dopo dieci ore di volo già alle spalle insieme alla delegazione del ministro Franceschini (la partenza era stata alle 14,30 dalla Capitale e l’arrivo il giorno dopo, praticamente all’alba alle 6,20) la madrina della compagnia di bandiera nazionale è stata rispedita a casa. Dopo solo tre ore passate soltanto in aeroporto, sullo stesso Airbus 330 che l’aveva portata in Oriente.

Lei, che in Cina ci va spesso per lavoro, ha minimizzato dicendo che doveva comunque rientrare subito in Italia per ragioni di lavoro e di famiglia. E  per “consolarsi” della brutta avventura asiatica è andata nella familiare isola di Salina, madrina anche stavolta ma in terra natia, a due passi dalla sua città d’origine Messina, per il Mare Festival-Premio Troisi che si sta svolgendo alle Eolie.RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.