Quotidiano di informazione campano

Ieri ancora maltempo al centro sud due fulmini a Roma

Radio piazza news- Sono in codice rosso. Tanti danni in Puglia, ponte giù in Molise

0

Il maltempo ha flagellato per tutta la giornata le regioni del Centro-Sud con temporali e nubifragi, causando disagi, danni e mettendo a rischio l’incolumità delle persone. A Roma un giovane di 29 anni e un uomo di 44 sono stati colpiti da un fulmine all’interno di un parco in via Alberto Guglielmotti, in zona Ostiense; sono stati ricoverati in codice rosso rispettivamente all’ospedale San Camillo e al Sant’Eugenio. Un ponte crollato, strade interrotte, case, esercizi, attività commerciali e uffici pubblici allagati, contrade isolate è lo scenario a Trivento (Campobasso). In Puglia – dove ieri è morto un uomo di 65 anni travolto con la sua auto da acqua e fango – tregua nel Foggiano dove però l’allarme-meteo si è spostato nel Salento e in particolare nel Brindisino. Nel pomeriggio la circolazione dei treni è stata interrotta sulla linea Lecce-Bari tra le stazioni di San Vito dei Normanni e Ostuni, in provincia di Brindisi. In mattinata si erano allagati i binari più a sud, tra le stazioni di Squinzano (Lecce) e San Pietro Vernotico (Brindisi), ma anche i binari della linea ferroviaria Foggia-Potenza, tra Ascoli Satriano e Candela. Chiusa nuovamente la linea che collega Barletta a Spinazzola a causa dei fango e dei detriti. Tecnici di Rete ferroviaria italiana (Rfi), vigili del fuoco e personale della Protezione civile, oltre alle forze dell’ordine, continuano a lavorare senza sosta, ma la situazione resta critica. Persino i collegamenti con i bus sostitutivi dei treni sono difficoltosi a causa della abbondanti piogge che hanno allagato molte strade. All’ospedale civile di Ostuni (Brindisi) l’acqua ha invaso alcuni reparti del seminterrato, nonché locali del Comune di Ostuni e un’area del cimitero. 

Nel Foggiano la tregua del maltempo, fanno sapere dalla Prefettura, potrebbe durare però poche ore perché domani (domenica 11 settembre, ndr) è previsto che la pioggia torni a cadere con insistenza. Restano chiuse alla circolazione due arterie stradali, la sp35 che collega San Severo a Torremaggiore, dove ieri ha perso la vita l’uomo di 65 anni, e un’altra provinciale che da San Marco in Lamis porta a San Nicandro Garganico. Nel tardo pomeriggio un violento nubifragio si è abbattuto sulla città di Bari: chiuso un sottovia, allagati anche alcuni stand della Fiera del Levante inaugurata poche ore prima dal premier Matteo Renzi. Acqua e fango hanno flagellato le campagne. In particolare nel Foggiano, da un primo monitoraggio di Coldiretti, risultano aziende agricole sott’acqua con centinaia di ettari di terreno sommersi e le coltivazioni di pomodoro ed ortaggi, pronte per la raccolta, distrutte dalle tracimazione dei fiumi che hanno abbattuto anche pregiati vigneti del San Severo Doc. La furia dell’acqua non ha risparmiato aziende e magazzini con i prodotti appena raccolti andati distrutti, colpendo il settore agricolo – sottolinea la Coldiretti – proprio all’inizio della vendemmia che è stata rinviata e si temono ora le conseguenze dell’umidità.RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.