Quotidiano di informazione campano

ECCO COSA E STATO FATTO: pensioni anticipata,precoci: quota 41 deve essere per tutti

0

Ecco cosa è stato deciso dal governo per le pensioni ,va da sé che la platea dei lavoratori #precoci che potrebbero usufruire della misura così pensata diverrebbe molto più scarna rispetto alla richiesta iniziale dei lavoratori e dei sindacati. Gli animi dei precoci, iscritti al gruppo Facebook’ lavoratori precociuniti a tutela dei propri diritti’ si stanno scaldando sempre più, i lavoratori si dicono pronti a scendere in piazza se tale proposta dovesse da indiscrezione(ANSA) trasformarsi in misura concreta. Molti i problemi che tale decisione farebbe scaturire: in primis taglierebbe fuori tutto coloro che pur avendo alle spalle41 anni di contributi versati non hanno avuto la fortuna di essere messi in regola prima del compimento della maggiore età; per le donne, poi, anche avessero iniziato a lavorare regolarmente prima dei 16 anni, non cambierebbe nulla. La Riforma Fornero prevede già per loro la possibilità di accedere alla quiescenza, indipendentemente dal requisito anagrafico, avendo maturato 41 anni e 10 mesi di contributi. Il bonus, seppur discutibile, risulterebbe davvero tale solo per gli uomini, dal momento che si vedrebbero ‘scontare’ un anno di contributi, dovendo attualmente andare in pensione con 42 anni e 10 mesi. I lavoratori precoci si dicono indignati da tale proposta e pronti a scendere in piazza per rivendicare la loro richiesta ‘madre’ quota 41 per tutti senza penalizzazioni legate all’età. La definizione di ‘super precoce’ non piace ai lavoratori che ritengono questa eventuale misura l’ennesimo ‘pannicello caldo’ che non risolverà in alcun modo il dramma previdenziale dei precoci. Anche l’APE, assegno pensionistico anticipato, scelta come misura per la flessibilità in uscita dal Governo, convince poco le altre categorie di lavoratori che vorrebbero usufruire del pensionamento anticipato, ANSA PER LA POILTICA ITALIANA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.