Quotidiano di informazione campano

A Napoli Cala il sipario sul Pizza Village

Si spengono i forni della pizzeria più grande del mondo lunga 1.300 metri con l’Inno alla Pizza: My Pizza is Wonderful che riceve uno strepitoso successo.

0

Napoli – E come ogni inaugurazione che si rispetti, da quest’anno, quella del Napoli Pizza Village, ha avuto un inno ufficiale. Una rumba inedita e scritta appositamente per la pizza da Raffaele Piscitelli, Gianfranco Caliendo, Flora Contento e Pina Pascarella, quest’ultima nelle duplici vesti anche di Project Manager. Il progetto è stato presentato per la prima volta all’expo di Milano a giugno, dal titolo “My Pizza is Wonderful”. La canzone è una melodia, cantata a due voci da Nando Misuraca e Roberta Di Palma, che unisce tutti i popoli grazie ad un piatto presente su quasi tutte le tavole del mondo. Il Concept è stato introdotto dall’attore e presentatore Gabriele Blair che per l’occasione si è affiancato al presentatore ufficiale della kermesse Lino D’Angiò. 

“L’inno della pizza – dichiara Pina Pascarella – a ritmo di rumba ha infiammato gli oltre 120mila presenti alla serata conclusiva che per l’occasione lo hanno ballato e cantato trasmettendo la magica atmosfera anche agli ascoltatori di Radio Pizza Village di Kiss Kiss. Auspico che per la prossima edizione – continua Pascarella – giunga l’ambito riconoscimento UNESCO e ringrazio pertanto per gli sforzi profusi da Alfonso Pecoraro Scanio e Claudio Sebillo per la fiducia accordata”. 

“La napoletana che unisce”. La Pizza del 40° parallelo e dintorni infatti: Parma 44°,
Las Vegas 36°, Tokyo 35°, Venezia 45°, Milano 45°, Napoli 40°.  Una volta tanto il mondo della pizza da Nord a Sud è unito dai paralleli; formando un disco come una tavola rotonda ed un invito all’intero mondo a sedersi intorno.

Il brano vuole mettere in risalto il lavoro, l’ansia, l’intraprendenza ed i sacrifici degli addetti ai lavori: i pizzaiuoli che dietro porte chiuse, separé, locali e sale si accingono quotidianamente a produrre, promuovere e lanciare sulle tavole sempre nuovi prodotti gastronomici. 
Tante fiere, campionati ed esposizioni non fanno altro che mettere nuovi sigilli ad un prodotto che si afferma sempre di più. Vi è un lavoro enorme finalizzato da un grande indotto e tanti addetti che periodicamente si incontrano in occasioni di vere competizioni per mettere in mostra il loro operato, la loro passione ma soprattutto la fantasia. 
Attraverso questo brano si vuole raccontare le fasi che precedono e seguono queste manifestazioni di carattere nazionale ed internazionale; aprendo nuove strade e creando nuove opportunità a tutti coloro che vi partecipano. Nel brano My Pizza is Wonderful si possono vivere le vere emozioni di chi un giorno ha iniziato solo per gioco ma oggi è diventato servitore di una missione e portavoce di una grande tradizione.

La Pizza !!!!

L’esecuzione dell’inno che ha fatto da inno alle serate del Napoli Pizza Village particolarmente suggestiva la performance eseguita dai pizzaioli acrobatici coordinati  dal campione internazione Marco Amoriello (il Guappo) ed il brasiliano William Alfred Gazal vincitore del 14° Campionato Mondiale Pizzaiuolo Trofeo Caputo, quale 1° classificato al Trofeo delle Nazioni, che per l’occasione ha realizzato due pizze la prima con il volto della Project Manager, Pina Pascarella, e la seconda recante il titolo dell’inno: My Pizza is Wonderful.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.