Quotidiano di informazione campano

A NAPOLI SI SPARA ANCORA TRA LA GENTE

Poteva scappati il morto ma per fortuna la signora è rimasta ferita non gravemente e se la caverà con una prognosi di 20 giorni. Si tratta della cosiddetta “STESA” ovvero killer, spesso cani sciolti sparano tra la folla per esibile la propria padronanza nel quartiere. Ed è il noto quartiere di FORCELLA teatro dell’episodio che ha coinvolto la signora 51enne Anna Celentano ferita mentre era affacciata al balcone di casa. La signora soccorsa è stata subito ricoverata al LORETO MARE, ospedale poco distante dal teatro della sparatoria. Tanti anni fa nello stesso quartiere fu colpita a morte la giovanissima ANNALISA DURANTE. È purtroppo questi delinquenti continuano a spaventare i cittadini nei quartieri caldi di Napoli come Vasto, Sanità, dove appunto si trova FORCELLA o in zone periferiche come San Giovanni a Teduccio e Ponticelli con quelle che la cronaca chiama STESE. È questa volta ancora una persona innocente poteva rimetterci la vita. Indagini, non facili per risalire agli autori dell’episodio dirette dalla polizia e dalla questura con in prima linea il questore ANTONIO DE JESU.

Nicola Valeri

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.