Quotidiano di informazione campano

A Salerno un’estate all’insegna della formazione con la prima “Summer Law School”

La prima “Summer Law School” avrà la durata di una settimana, (dal 6 al 10 luglio 2015).

0

Presso “l’Aula dei Consigli” dell’Università degli Studi di Salerno, nella facoltà di Giurisprudenza, il giorno 6 luglio 2015 alle ore 10:00, si terrà la conferenza di apertura della prima “Summer Law School” dal titolo “International and European Environmental Law”. Si tratta di uno spazio didattico dedicato al Diritto Ambientale Internazionale ed Europeo; un’occasione unica che permette all’Università Campana di inserirsi nel panorama internazionale, offrendo a studenti provenienti da tutto il mondo la possibilità di arricchire il proprio curriculum ed entrare in contatto con una cultura diversa.

La prima “Summer Law School” avrà la durata di una settimana, (dal 6 al 10 luglio 2015) e si articolerà in moduli didattici dedicati alle fonti del diritto ambientale internazionale ed europeo, alla governance ed alle sfide del nuovo millennio attraverso l’analisi normativa, dottrinale e giurisprudenziale, coniugando l’esame degli aspetti teorici con quello di casi pratici. Il corso, che si snoderà in 24 ore tra lezioni e laboratori didattici e che sarà tenuto in inglese da docenti ed esperti di diritto ambientale italiani e stranieri, è rivolto agli studenti del corso di Laurea in Giurisprudenza, ai laureati, ai dottorandi, agli specializzandi ed agli operatori del settore.

Anche questa volta, la provincia campana di Salerno ha mostrato di essere aperta alle ultimissime prospettive di sviluppo. Città a misura d’uomo, ad un passo dalla Costiera Amalfitana, ricca di arte e cultura, Salerno vanta di essere uno dei centri storici più interessanti di tutta l’Italia meridionale, nonché di avere un campus universitario moderno e fornito di numerosi servizi. Con un estensione di 1.200.000 m², l’Università degli Studi di Salerno offre ai propri studenti l’accesso a tre bibloteche (tra cui la biblioteca umanistica, una delle maggiori in Europa tra quelle a scaffale aperto e la prima in Italia), al centro per l’orientamento ed il tutorato, al centro linguistico, a laboratori, aule studio attrezzate, ampie strutture destinate alla ristorazione, impianti sportivi e spazi per attività ludiche. Ad organizzare un evento di tale risonanza è stata l’associazione ELSA Salerno, sezione locale della prestigiosa “The European Law Students’ Association”, insieme all’Osservatorio sui Diritti Umani: bioetica, salute e ambiente – ODUBSA, diretto dalla Prof.ssa Stefania Negri, docente di diritto internazionale presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno. Lo scopo ti tale percorso formativo è quello di offrire l’opportunità di acquisire conoscenze ed esperienza pratica in materia di diritto ambientale, creando piattaforme di scambio accademico, culturale e sociale. Agli studenti stranieri, inoltre, sarà data la possibilità di sfruttare a pieno le risorse che offre il campus salernitano: dormire nelle residenze universitarie appena costruite, pranzare in mensa ed usufruire di apposite convenzioni presso diversi esercizi commerciali.

Al programma accademico, è stato affiancato, infatti, un “Social Programme” che comprenderà visite guidate ed intrattenimento serale. La “Summer Law School” beneficerà del patrocinio morale e della collaborazione scientifica della School of Law della Queen Mary University of London, della School of Law della Strathclyde University of Glasgow, del Centre d’Etudes et de Recherches Internationales et Communautaires dell’Université Aix-Marseille, dell’Instituto Universitario de Estudios Europeos “Salvador de Madariaga” dell’Universidad de La Coruña, dell’Associazione Giuristi per l’Ambiente di Salerno, di Greepeace Italia onlus GL Salerno. Erika Sito Il giorno 6 luglio 2015, alla conferenza di apertura della prima “Summer Law School”, dopo i saluti del Magnifico Rettore Aurelio Tommasetti, interverranno docenti ed autorità regionali come il Dott. Giuseppe Canfora, Presidente della Provincia di Salerno e l’Avv. Gerardo Calabrese, Assessore all’ambiente del Comune di Salerno. Concluderà un’ospite d’eccezione: Malgosia Fitzmaurice, docente presso la “Queen Mary University of London”.

L’iniziativa, poi, proseguirà fino all’11 luglio 2015, sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Stefania Negri ed il coordinamento organizzativo della Dott.ssa Elisabetta Calise, Vicepresidente Seminari e Conferenze ELSA Salerno. Al termine di questo percorso formativo, sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Per maggiori info: Sito internet ELSA Salerno http://www.elsasalerno.org/summer-law-school-on-international-and-europeanenvironmental-law/ Pagina Facebook https://www.facebook.com/elsasalernosummerlawschool Contatti Dott.ssa Elisabetta Calise, Vicepresidente Seminari e Conferenze ELSA Salerno: vpsc@elsasalerno.org Prof.ssa Stefania Negri: snegri@unisa.it Che cosa è Elsa. (Come da sito internet) “A just world in which there is respect for human dignity and cultural diversity” ELSA (The European Law Students’ Association) è la più grande associazione di giuristi mondiale con 38.000 soci, in 300 law faculties, in 42 paesi in Europa. Nata il 4 maggio 1981, per mano di 5 studenti provenienti da Polonia, Repubblica Federale di Germania, Austria ed Ungheria che si sono uniti con l’obiettivo di far nascere un Network in cui giovani giuristi provenienti da vari Paesi potessero confrontare le loro idee, opinioni ed esperienze.

Questa, quindi, è un’associazione universitaria culturale, indipendente, apartitica, gestita da studenti e giovani laureati, senza scopo di lucro, che si adopera per costruire un mondo più giusto, fondato sul rispetto della dignità umana e della diversità culturale. Il proprio obiettivo è quello di contribuire alla formazione giuridica, nonché all’educazione sulla responsabilità sociale dei giovani giuristi.

ELSA offre ai suoi soci: • gli strumenti per approfondire la conoscenza ed il confronto tra i differenti sistemi giuridici europei in un’ottica di dialogo e cooperazione scientifica;

• si attiva per incentivare i contatti in campo accademico organizzando seminari e conferenze (specialmente in ambiti non curati dai corsi universitari); nonché vuole permettere ai propri soci di affacciarsi sul mondo del lavoro con programmi di tirocinio.

E molto altro. Attraverso il suo impegno in ambito mondiale, ELSA intrattiene rapporti privilegiati con varie istituzioni internazionali, tra le quali il Consiglio d’Europa, WIPO, UNESCO, permettendo ai soci ELSiani di partecipare, in qualità di delegati, alle sessioni di lavoro di queste organizzazioni.

ELSA opera su tre livelli diversi, indipendenti ma collegati tra loro: internazionale, nazionale e locale. Le Sezioni Locali rappresentano la spina dorsale dell’Associazione. Le Sezioni Nazionali ed ELSA International coordinano le attività associative. Ogni livello è caratterizzato dalla presenza di un organo esecutivo e di uno assembleare.

La sede di ELSA International è a Bruxelles, presso l’ELSA House. ELSA, per raggiungere i propri obiettivi, può contare sul supporto di Els (the Elsa Lawyer Society), Network in cui confluiscono i Seniors dell’Associazione.

Erika Sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.