Quotidiano di informazione campano

Acerra, incontro tra cittadini e Amministrazione sul fenomeno dei roghi, comunicate tutte le attività messe in campo dal Comune. Richiesto intervento del Ministro Costa, per leggi più severe e maggiori risorse economiche per il monitoraggio e controllo del territorio. Saranno intensificati i controlli dei vigili urbani sulla pulizia di fondi privati.

RADIO PIAZZA NEWS

Si è svolto nel pomeriggio di oggi l’incontro fra una delegazione di cittadini, preoccupati per il fenomeno dei roghi sul territorio e l’Amministrazione comunale di Acerra, già disponibile nel pomeriggio di ieri ad incontrare il gruppo che ha atteso la giornata odierna. Si è discusso anche dell’episodio avvenuto poche ore prima relativamente ad un rogo scoppiato nei pressi di via Seminario ad Acerra, con intervento dei vigili urbani, dei volontari del Nucleo comunale della protezione civile e dei Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme. A tal proposito è emersa la singolare circostanza relativa alla coincidenza tra la pubblicazione, qualche giorno prima, di una determinazione dirigenziale per la caratterizzazione, rimozione, trasporto e smaltimento/recupero di rifiuti abbandonati in zona  e l’incendio scoppiato oggi, anche in considerazione del fatto che in caso di incendio di rifiuti i costi di rimozione e smaltimento lievitano.

Presente alla riunione il Vice sindaco Cuono Lombardi, delegato all’Ambiente, gli Assessori Nicola De Matteis e Giovanni Di Nardo. Nell’ottica della piena collaborazione e a tutela della salute della popolazione, la riunione ha toccato diversi argomenti, anche in particolare in risposta alle preoccupazioni mostrate da una mamma che ha partecipato alla riunione. C’è stata anche la comunicazione delle tante misure messe in campo dal Comune di Acerra contro il fenomeno degli incendi e di tutti i danni ambientali conseguenti, a cominciare dai numerosi procedimenti amministrativi avviati sia contro i privati, sia contro gli altri enti pubblici, per garantire la prevenzione e la lotta al fenomeno dell’abbandono di rifiuti nelle aree private, e contro possibili disegni criminosi/affaristici ai danni della città.

E’ stato sottolineato anche che sul territorio di Acerra è stata avviata la videosorveglianza con telecamere fisse volte proprio a vigilare il territorio contro ogni fenomeno criminale in particolare sversamenti di rifiuti e incendi. Le ultime due telecamere sono state installate proprio in zona “Ponte di Napoli”, all’ingresso della città presso i Regi Lagni, dove ieri sono scoppiati due incendi le cui fiamme sono state domate. Assicurato anche l’impegno delle risorse umane e strumentali disponibili del Comune di Acerra, come i volontari del Nucleo comunale di Protezione civile ed i vigili urbani impegnati da tempo nelle attività di controllo del territorio e nello spegnimento dei roghi.

In particolare, a seguito di specifiche richieste dei cittadini, sarà intensificato nei prossimi giorni il controllo sulla corretta pulizia e tenuta dei fondi privati.

Non è mancato anche la specifica indicazione di continuare l’attività di impulso e di raccordo fra le Amministrazioni contrali e locali e gli altri soggetti istituzionali interessati, nell’ambito delle iniziative comuni volte alla tutela dell’ambiente e della salute.

Al fine proprio di incrementare l’attività di controllo del territorio e gli uomini e i mezzi impegnati nello spegnimento dei roghi, dall’incontro è emersa una richiesta chiara e netta al Governo: occorre un intervento del Ministero dell’Ambiente, nella persona del Ministro Costa, per una legge più severa contro chi abbandona o incendia i rifiuti oltre che maggiori risorse economiche per garantire ancora di più  prevenzione, monitoraggio e controllo del territorio.

 

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.