Quotidiano di informazione campano

Acerra, l’Amministrazione comunale vicino ai commercianti locali: votata la sospensione dal pagamento del Canone e procedure amministrative semplificate per l’occupazione del suolo pubblico

LE NEWS DI RADIO ANTENNA CAMPANIA

Il Comune di Acerra vicino ai commercianti locali in questo momento di grande difficoltà legato all’epidemia del Covid-19. Il Consiglio comunale riunito oggi, infatti, ha dato il via libera all’unanimità a due Delibere approvate dalla Giunta, riunita dal Sindaco Raffaele Lettieri, che prevedono la sospensione dal pagamento del Canone per l’occupazione del suolo e delle aree pubbliche (C.O.S.A.P.) anche per le attività che non erano state esentate dal “Decreto Rilancio”, nonché in via eccezionale e temporanea, procedure amministrative semplificate – in deroga alle attuali disposizioni regolamentari – per consentire ai gestori dei pubblici esercizi di somministrazione l’occupazione di suolo pubblico che compensi la ridotta capacità ricettiva causata dal rispetto delle misure di “distanziamento sociale da COVID-19”.

Nel dettaglio nella seduta odierna di oggi Consiglio comunale ha approvato la Delibera di Giunta n. 53 che prevede l’esonero del pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico (COSAP) dal 1 maggio 2020 al 31 ottobre 2020, disposto dalla legge cd. Decreto “Rilancio”, si aggiunge la riduzione stabilita dalla Giunta di 6/12 (sei/dodicesimi) del canone per l’occupazione del suolo pubblico per tutte le altre attività che sono state sospese ai sensi e per gli effetti del DPCM 22 marzo 2020 n. 6, (ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 del suddetto DPCM). Per gli operatori in possesso di autorizzazione per l’esercizio di attività mercatale, inoltre, è stata approvata la riduzione di 3/12 (tre/dodicesimi) del canone per l’occupazione del suolo e delle aree pubbliche.

Gli esercenti che hanno già provveduto a presentare istanza di occupazione suolo pubblico, corrispondendo l’ammontare dovuto, e che rientrano nelle categorie esentate, avranno diritto al rimborso delle somme versate in misura proporzionale al periodo di esenzione o di riduzione.

Ok del Consiglio comunale anche alla Deliberazione di giunta comunale n.54 che ha attivato procedure amministrative semplificate per consentire ai gestori di pubblici esercizi di somministrazione l’occupazione di suolo pubblico che compensi la ridotta capacità ricettiva causata dal rispetto delle misure di distanziamento sociale, utilizzando un modello predisposto dagli uffici e allegando un semplice disegno con le misure ed il consenso delle eventuali proprietà/attività contigue, sempre nel rispetto delle prescrizioni del Codice della Strada e del transito dei mezzi.

Per il Sindaco Raffaele Lettieri “con l’approvazione del Consiglio comunale di questi provvedimenti si facilitano e sostengono le attività economiche cittadine in difficoltà, l’Amministrazione è vicina alle problematiche e alle difficoltà che sta vivendo uno dei settori strategici per l’economia della città. Si tratta di un incentivo e un sostegno alla ripresa immediata delle attività che sono state ferme da mesi per un avvio nella piena sicurezza per operatori e i clienti”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.