Quotidiano di informazione campano

Acerra, presentata la stagione teatrale con grandi artisti.

Il Sindaco Lettieri: investimenti in cultura per permettere anche la valorizzazione del Castello dei Conti e delle eccellenze enogastronomiche acerrane la gazzetta campana eventi

Un cartellone teatrale per una stagione al Teatro Italia di Acerra 2018/2019 con grandi artisti: da Sal Da Vinci (8 novembre), Carlo Buccirosso (5 e 6 dicembre), Isa Danieli e Giuliana De Sio (9 gennaio), Maurizio Casagrande (24 gennaio), Geppy Gleijeses con Marisa Laurito e Benedetto Casillo (7 febbraio), Biagio Izzo (21 febbraio), Serena Autieri e Paolo Calabresi (7 marzo), Gino Rivieccio (21 marzo), a Lucio Pierri ed Ernesto Lama (6 aprile). E’ stata presentata questa mattina, presso il Castello dei Conti di Acerra, la nuova stagione teatrale 2018/19, patrocinata e sostenuta economicamente dal Comune di Acerra. Hanno partecipato anche alcuni straordinari attori che saranno protagonisti del prossimo cartellone come Gino Rivieccio, Lucio Pierri e Claudia Mercuri.

Per il quarto anno consecutivo, grazie al contributo economico dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Lettieri ed alla direzione artistica del Teatro Pubblico Campano, tutti i cittadini che desiderano abbonarsi potranno seguire gli spettacoli della rassegna teatrale di altissimo profilo con costi ridotti per l’abbonamento. Nel corso della presentazione è stato illustrato anche il progetto fortemente voluto dall’Amministrazione comunale legato alla valorizzazione del Castello dei Conti e delle eccellenze enogastronomiche del territorio per tutti gli utenti/clienti/abbonati del Teatro Italia. Nei giorni delle rappresentazioni teatrali in abbonamento gli abbonati che si recheranno al Teatro Italia potranno vivere l’esperienza di rimanere in città visitando il Castello dei Conti aperto al pubblico oppure degustando le eccellenze enogastronomiche locali presso gli esercizi commerciali del settore della ristorazione, come occasione di arricchimento culturale e sociale. La Direttrice del Teatro Italia Elena Fergola ha ringraziato «l’Amministrazione comunale con il Sindaco Lettieri e la direzione artistica del Teatro Pubblico Campano per aver allestito un cartellone di altissimo livello». Roberto Nicorelli, membro del Consiglio direttivo del Teatro Pubblico Campano ha commentato: «Siamo contenti di partecipare per il quarto anno consecutivo alla realizzazione della rassegna teatrale qui ad Acerra. I cittadini di Acerra possono ritenersi dei fortunati perché hanno un’Amministrazione che promuove la cultura in maniera continuativa e dei gestori del teatro che sono dei veri appassionati».

Emozinata la testimonianza di Gino Rivieccio che sarà ad Acerra con lo spettacolo “Cavalli di ritorno 2.0” il 21 marzo 2019: «Sono felice di tornare al Teatro Italia con il mio spettacolo. E’ una commedia molto divertente e attualissima nella tematica. Ringrazio il Sindaco Lettieri e la famiglia Puzone perché ogni anno allestiscono un cartellone di alto livello». Sulla stessa linea anche Claudia Mercurio: «Sarà il mio debutto a teatro accanto ad una coppia di artisti davvero eccezionali come Lucio Pierri e Ernesto Lama. Sono pronta ed emozionata a raccogliere questa nuova sfida», mentre lo stesso Lucio Pierri ha spiegato: «Il mio nuovo spettacolo parla di di come i nuovi ritmi frenetici della nostra vita ci possono far perdere di vista quelli che sono i veri valori della vita. Il tutto scritto sempre in chiave comica. Una commedia scritta con Lello Marangio». A concludere il Sindaco di Acerrea Raffaele Lettieri: «Siamo ben lieti come Amministrazione comunale di promuovere per il quarto anno consecutivo una rassegna importante come quella di Acerra, questo è possibile anche perché c’è un pubblico molto attento. Crediamo fortemente che sia importante investire nel settore della cultura perché ci sono delle ripercussioni positive sull’immagine della città, e perché tutti gli sforzi amministrativi e finanziari che stiamo sostenendo con investimenti in opere e lavori per la nostra Città possano tradursi in energia e valore positivo per il nostro territorio. Siamo molto soddisfatti anche della partecipazione e della sinergia di tanti esercenti che hanno aderito al progetto di valorizzazione del Castello dei Conti e delle eccellenze enogastronomiche cittadine».

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.