Quotidiano di informazione campano

Adotta un albero: le prime piante al Castello Ducale di Marigliano

0

Il verde urbano è un elemento di grande importanza ai fini del miglioramento della qualità della vita nella città. Contribuisce in modo sostanziale a mitigare gli effetti del degrado e degli impatti prodotti dalla presenza delle edificazioni e dalle attività dell’uomo. E’ dunque degna di nota l’iniziativa di stampo ambientale – “Adotta un albero per la rinascita del bosco del Castello Ducale” – che si è svolta a Marigliano lo scorso 3 Ottobre presso il Castello Palazzo Ducale sito al centro della città. Sono stati piantumati i primi alberi donati alle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, che lo gestiscono dal 1935, anno in cui fu loro ceduto dall’ultimo rappresentante della famiglia Mastrilli. Oltre alla piantumazione, durante la mattinata, si sono svolti dei veri e propri workshop esplicativi, dove è stata illustrava non solo la storia del palazzo, di cui le prime notizie scritte risalgono al 1134 ma spiegava anche ai ragazzi il perché della loro presenza in quella sede. Lo scopo del progetto, promosso da un gruppo di cittadini, è quello di favorire il rimboschimento del giardino del Castello Ducale, danneggiato a seguito della tromba d’aria abbattutasi su di esso il 31 dicembre 2014. Le Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, in questi ultimi anni, hanno aperto il “Boschetto” a numerose iniziative indirizzate alle scolaresche e alla cittadinanza, proprio per attirare l’attenzione su questo importante polmone verde che sorge al centro della città. Il progetto prevede l’acquisto di querce (Quercus ilex), specie arboree a lenta crescita, già vecchie di alcuni anni, al fine di velocizzare la rinascita del “Boschetto”. Comprare piante di questo tipo comporta una spesa considerevole, ma prevale la consapevolezza che si tratta di un luogo importante, perché è innanzitutto natura e come tale va salvaguardato. E’ necessario, dunque, un impegno proficuo e costante da parte di tutta la cittadinanza. Durante la manifestazione del 3 Ottobre si sono mostrati già i primi risultati grazie agli alberi adottati dai locali istituti scolastici, tra i quali: il 1° Circolo “Giancarlo Siani”; Istituto Comprensivo “Don Milani – Aliperti”, Scuola Media Statale “Dante Alighieri”; Istituto Comprensivo “A. Pacinotti”; Liceo Scientifico “Cristoforo Colombo. Nel pomeriggio si è svolto, presso la Sala Conferenze del Castello Palazzo Ducale, un incontro-dibattito dedicato all’iniziativa. “Un’intera giornata dedicata alla natura e alla tutela del patrimonio ambientale che, anche in un’area fortemente urbanizzata come quella dell’Agro-Nolano, conserva, ancora oggi, esempi di una ricca biodiversità da riscoprire e valorizzare. Un progetto che farà rinascere un luogo simbolo della storia della Città di Marigliano e che aspira a raccogliere il sostegno della cittadinanza tutta” – ci spiegano gli organizzatori. Sono intervenuti: Maddalena Venuso, Associazione Culturale Terre di Campania; Suor Brigida Fornaro, Responsabile della Comunità Figlie della Carità di Marigliano; Filli Carpino, Naturalista; Adriano Stinca, Agronomo e dei professori Riccardo Motti e Titina Piccolo. A moderare è stata Carmela Maietta, giornalista del “Il Mattino”. Hanno partecipato alla giornata, curando il servizio di accoglienza per i partecipanti, gli alunni dell’Istituto Tecnico Manlio Rossi Doria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.