Quotidiano di informazione campano

CapitaleMafia, Renzi: “Uno schifo”. Rissa in Campidoglio. De Carlo e i contatti con i vip

0

Roma,  Il terremoto che ha fatto tremare Roma ha aperto una voragine sulla connivenza fra sistema mafioso e politica. E l’assestamento dopo la scossa che ha condotto all’arresto di 37 persone con oltre 100 indagati non è ancora arrivato. Anzi l’inchiesta si colora di nuovi particolari in un quadro che diventa sempre più inquietante. Ladri sono entrati nella notte negli uffici del Servizio Giardini del Comune di Roma e della Protezione Civile e hanno rubato un pc. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Due uomini sono entrati dalla finestra nella stanza del direttore del Servizio Giardini, che si trova a Parco San Sisto, a ridosso del centro cittadino, e hanno rovistato in 4 uffici. Poi hanno rubato un pc nel palazzo accanto dove ha sede la Protezione Civile comunale. Nell’inchiesta Mafia Capitale una parte importante del giro di affari della “cupola” era proprio sulla cura del verde cittadino. Tra gli arrestati anche Claudio Turella, responsabile del servizio programmazione e gestione verde pubblico. A dare l’allarme, stamattina, alcuni dipendenti arrivando al lavoro. Il servizio di videosorveglianza di quegli edifici sarebbe ‘fuori uso’ da qualche giorno. Nessuna telecamera avrebbe perciò ripreso i due ladri che si sono introdotti, intorno alle 3 di notte, entrando dal cancello principale. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.