Quotidiano di informazione campano

Agerola – La Gazzetta Campana intervista “I Ditelo voi” nell’ambito della manifestazione “ Sul sentiero degli dei “

Antonio Romano PER RADIO PIAZZA EVENTI

0

Agerola – Nell’ambito della manifestazione “ Sul sentiero degli dei “, Festival dell’Alta Costiera Amalfitana,  sono intervenuti, tra tanti artisti. In una delle serate erano di scena “I Ditelo voi”. Si tratta di un trio comico formatosi nel 1995, composto da Francesco De Fraia, Mimmo Manfredi e infine  Raffaele Ferrantedetto “Lello”. In realtà il gruppo era originariamente formato da un quarto elemento che accompagnava i comici con la chitarra. Il loro nome nasce per caso, da una dibattito tra di loro su chi doveva deciderlo. Cominciano nel199798, in onda in Campania con la trasmissione tv  TeleGaribaldi, successivamente la trasmissione Avanzi Popolo su TeleNapoli.  Per qualche tempo hanno lavorato per trasmissioni o meglio emittenti regionali del Lazio.  Nel 2004 sono protagonisti del film Ventitré. Nel 2008 sono presenti con lo spettacolo teatrale “Triccheballacche”, dell’ autore Gianluca Ansanelli. Sono presenti nei programmi tipo Colorado Cafè su Italia 1. Nel 2012 esce per l’appunto una nuova sitcom intitolata Gommorroide,  parodia del film Gomorra, tratta dal celebre libro di Roberto Saviano. In seguito partecipano a Made in Sud noto programma tv di  Rai 2. Per concludere la loro storia di presentazione;  nel 2013 sono presenti con  una parte nel film Un boss in salotto. Per la cronaca “Il Sentiero degli Dei” collega Agerola, un paese sulle colline della Costiera Amalfitana, a Nocelle, frazione di Positano abbarbicata alle pendici del Monte Pertuso. La spettacolarità del sentiero: percorretelo nella direzione che va da Agerola a Nocelle in modo da camminare in leggera discesa e avere davanti il panorama della Costiera Amalfitana e di Capri. In effetti la manifestazione che si tiene ad Agerola, Sui Sentieri Degli Dei – Festival Dell’Alta Costiera Amalfitana è un circuito che favorisce l’incontro tra la gente e il teatro e la musica: Un cammino sulle tracce di Salvatore Di Giacomo, Francesco Cilea e Roberto Bracco, poeti ed artisti, musicisti e letterari che ad Agerola hanno tratto fonte di ispirazione. La nostra intervista, qualche scambio di opinione, con i “I Ditelo voi” : Come nasce questo spettacolo molto complicato: da una tematica sì brutta è nato uno spettacolo comico? Dal poter ironizzare sul mondo “Gomorra”. Pare che oggi tale fato abbia troppa importanza e questo fa il gioco di noi comici. È uno spettacolo, per come l’ho abbiamo trattato noi, in maniera molto satirica. La cosa ci diverte e pare che diverta molto anche il pubblico. Questa manifestazione è importante, qui nell’alta costiera amalfitana? Personalmente potrei parlare proprio della zona. Sono posti fantastici. Agerola è alternativa al mare. Posta in luogo strategico si possono comunque raggiungere località di mare e posti della costiera amalfitana molto belli. Agerola è da visitare per una gita in famiglia e per le tante manifestazioni tra le quali anche questa; per le tante sagre fatte in modo genuino e tradizionale. Un teatro, tornando allo spettacolo, che ha bisogno di idee nuove in alternativa al tema scarpettiano ampiamente dibattuto? Un linguaggio che, per voi, parte da lontano dai tempi di “Telegaribaldi” ai giorni nostri? Un impronta che è televisiva per i tempi e per battute sempre sferzanti; l’esser dinamici sul palco: un abitudine che ci viene dal fare tv. Oltre a questo c’è tanta voglia e abitudine a stare sul palco a farci notare dal vivo. Da dove nasce il nome “I Ditelo voi”; in realtà come nasce questo gruppo di amici che si propongono nel panorama dello spettacolo? Circa Venti – venticinque anni fa pensammo di avere un idea abbastanza originale per quel che è il mondo del lavoro. All’epoca era il mondo di tangentopoli: eravamo costretti ad inventare e rinventarci. L’esempio magari per i giovani non è travar lavoro nel mondo dello spettacolo per forza di cose, ma quello di rinventarci giorno per giorno! Prossimi impegni? C’è tutto il tour estivo che finirà a metà ottobre poi c’è da prepararsi per la tv e per la nuova edizione di Made in Sud, trasmissione che ci porta bene. Si lavora sempre per nuove idee sia per il cinema che per la tv!

Antonio Romano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.