Quotidiano di informazione campano

Agguato a Marano in pieno giorno: muoiono padre e figlio

Agguato nel Napoletano: padre e figlio uccisi a colpi dʼarma da fuoco

0

Un 30enne, Filippo Esposito, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco a Marano, città alle porte di Napoli. Il padre della vittima, il 57enne Giuseppe, rimasto gravemente ferito nella sparatoria, è stato ricoverato in ospedale, dove è morto poco dopo. L’agguato è avvenuto in via Unione Sovietica, all’interno della loro autofficina. Il delitto potrebbe essere riconducibile a una vendetta trasversale.

Le vittime sarebbero legate a un pregiudicato ritenuto dagli investigatori affiliato al clan Esposito-Genidoni-Mauro, organizzazione camorristica coinvolta, sempre secondo gli inquirenti, negli scontri a colpi di pistola che si sono verificati di recente in città.

Secondo i carabinieri, che non escludono al momento altri moventi, Filippo è cugino di Antonio Genidoni, recentemente uscito di carcere, figliastro del boss Pietro Esposito, detto “Pierino”, ucciso nel novembre del 2015 nella stessa piazza del rione Sanità dove il 6 settembre dello stesso anno fu ammazzato, per errore, il 17enne Genny Cesarano.

A entrare in azione è stato un commando composto da due persone, giunto davanti all’autofficina dove si trovavano le vittime in sella a uno scooter. Uno dei due, armato di un revolver, è entrato nel negozio ed ha sparato due colpi al figlio e altri due al padre.

Filippo, raggiunto alla schiena, è deceduto nel negozio. Giuseppe, invece, raggiunto dai proiettili alla tempia e alla gola, è morto nell’ospedale San Giuliano della vicina Giugliano in Campania. A terra il reparto investigazioni scientifiche dell’Arma non ha trovato alcun bossolo, segno che il killer era armato verosimilmente con una pistola revolver. Filippo Esposito aveva un precedente penale per rapina. Nessun precedente, invece, risulta a carico del padre. L’agguato eèscattato nei pressi di un mercato ortofrutticolo che, al momento del raid, era già chiuso. L’ officina, per il montaggio di impianti elettrici, condizionatori e riparazioni auto, si trova in un locale interrato di un palazzo di quattro piani, in una zona popolosa di Marano, grosso centro del retroterra a Nord di Napoli.

Marano, duplice omicidio in un autofficina

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.