Quotidiano di informazione campano

Agguato Napoli,morto omonimo figlio boss

Si tratta di un pregiudicato vicino al clan camorristico Mele

0

NAPOLI, 31 AGO – Contrariamente a quanto comunicato in precedenza dalla Polizia, Luigi Mele, 34 anni – morto stamattina in ospedale a Napoli per le gravi ferite riportate in un agguato a colpi di pistola scattato ieri sera nel quartiere Pianura della città – non è figlio dell’ex boss detenuto Vincenzo Mele ma un omonimo. Non è legato da vincoli di parentela con gli appartenenti al clan Mele a cui, secondo gli investigatori, sarebbe comunque affiliato.CRONACA DA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.