L’emergenza COVID-19 ha messo in difficoltà il settore economico e commerciale di tutta la penisola Italiana costringendo alla chiusura imprese, aziende, attività commerciali. Nonostante gli aiuti e il sostegno del Governo Italiano che ha provveduto, lì dove possibile, ad intervenire economicamente per impedire il fallimento e la definitiva chiusura di migliaia di attività, le conseguenze del lockdown sono evidenti. Numerose attività hanno chiuso definitivamente i battenti, molte altre si preparano ad affrontare mesi difficili in cui sarà importante reinventarsi seguendo le normative e le indicazioni del Governo per preservare in primis la salute degli italiani, ma anche i risultati ottenuti fino a questo momento in fatto di contenimento del Virus.

L’Italia è in piena Fase 2: attività commerciali, imprese, aziende sono in piena fase di riapertura cercando di ripartire nel pieno rispetto delle normative emesse di recente. Ma la ripartenza non può essere lenta: per poter recuperare due mesi di fermo c’è bisogno di una spinta forte e costante che permetta alle attività imprenditoriali e agli esercizi commerciali di rimettersi in sesto in modo veloce ed efficace.

Per questo motivo, cercando di fare quanto è possibile per i commercianti del proprio Comune, l’AICAST Sezione di Palma Campania, ha pensato di far partire una campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini invitandoli a spendere nella propria città contribuendo a far crescere l’economia della stessa, aiutando così chi è stato chiuso per oltre due mesi a ripartire nel modo giusto. L’iniziativa prende il nome di #iospendoapalma, e non rappresenta una richiesta di aiuto, ma un modo per sensibilizzare il cittadino a tenere a cuore le attività commerciali e le imprese che compongono il cuore economico della propria città.

Riguardo l’iniziativa, Antonio Mattiello, Presidente AICAST Sezione di Palma Campania ha dichiarato:

“Nel nostro Comune, come in tutti gli altri Comuni italiani, molti negozi sono rimasti chiusi fino alla fine dell’emergenza COVID-19, così come previsto dai vari decreti emanati dal Governo. Le persone sono state autorizzate ad effettuare esclusivamente ad acquisti di prima necessità, con la conseguenza che a risentire maggiormente dell’attuale situazione sono tutte le altre attività imprenditoriali ed esercizi commerciali “non indispensabili”. Sono queste le realtà che, finita l’emergenza vi invitiamo ad aiutare a risollevarsi, acquistando nei loro negozi, mangiando nei loro ristoranti, sostando nei loro bar, servendosi dei parrucchieri e di tutte quelle attività che contribuiscono a far ripartire l’economia locale che è la prima a contribuire al benessere generale. Se spenderete nel vostro paese, farete migliorare la qualità della vita cittadina. Questo il messaggio, questa l’azione.”

Un segno importante, una volontà evidente di fare qualcosa di concreto per la propria città e per coloro che più di tutti, in questo periodo, hanno vissuto difficoltà evidenti. #iospendoapalma è un’iniziativa diffusa sui social attraverso un Gruppo Facebook “Io spendo a Palma Campania” (https://www.facebook.com/groups/iospendoapalmacampania/) e sulla pagina Facebook ufficiale di AICAST Sezione Palma Campania (https://www.facebook.com/Aicast.palmacampania/). Una campagna di sensibilizzazione, ideata dall’agenzia di comunicazione SEMA, che utilizza i nuovi media, e non solo, per diffondere un messaggio importante: “Spendere nel proprio paese, aiuta a migliorare la qualità della vita cittadina”.

 

 

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com