Quotidiano di informazione campano

Al “Bellini” di Napoli Casa chiusa dell’Arte, un’esperienza teatrale fuori dal comune. Gli attori come prostitute

0

NAPOLI – Torna al Teatro Bellini, a grandissima richiesta la “Casa chiusa dell’Arte”, un’esperienza teatrale fuori dal comune, dove gli attori – come prostitute – sono alla mercé dello spettatore. In vestaglia o giacca da camera, adescano e si lasciano abbordare dai “clienti” che contrattano il prezzo delle singole prestazioni: monologhi o performances del teatro classico e contemporaneo, per emozionare, far riflettere e divertire lo spettatore, in una formula che supera gli usuali confini degli spazi teatrali, invadendo camerini, uffici, bagni e ripostigli per regalare “uno stupore nuovamente sollecitato…” “Mi paghi prima. E anche dopo, se ti è piaciuto.” Teatro Bellini, dal 19 febbraio 2015. Dopo i prestigiosi premi – Golden Graal 2008 per l’Idea e per la Regia e Golden Graal 2008 per la Miglior Attrice (Betta Cianchini) e la Nomination al Premio ETI – Olimpici del Teatro 2009 come ‘Miglior spettacolo d’innovazione’; dopo lo straordinario successo riscosso a Milano – Teatro Franco Parenti – e a Roma – Teatro Quirino, Teatro Italia, Ambra Jovinelli e Castello della Cervelletta; dopo la partecipazione alla XXXI edizione del Festival Internazionale ‘Benevento Città Spettacolo’ – dove le cortigiane, incalzate dal Melchionna, hanno ‘abusato’ di ogni ‘anfratto’ del magnifico palazzo Paolo V; dopo aver partecipato alla prima edizione del FITT – Festival Internazionale di Teatro di Tarragona (Spagna) nel prestigioso palazzo dove ha sede il Conservatorio di musica; e alla XXXII edizione del Festival La Versiliana; sulla scia del clamoroso successo al Teatro Paisiello della splendida Lecce, al Teatro Titano di San Marino e allo spettacolare Lanificio 159 di Roma e dopo aver aperto anche le stagioni 2014/2015 del Teatro Brancaccio di Roma e del Teatro Colosseo di Torino… torna per il quinto anno consecutivo nel fantasmagorico Teatro Bellini di Napoli.

“Mi paghi prima. E anche dopo, se ti è piaciuto.”
Il CAST che si alternerà in questa edizione di DadP
Raffaele Ausiello IL VAMPIRO /  Chiara Baffi LA TARATATÁ / Lorenzo Balducci IL COLLA / Patrizia Bollini IL CONDANNATO / Giuseppe Brancaccio IL CE N’È PER TUTTI / Andrea Caiazzo IL SUPEROE / Betta Cianchini ANYA / Camillo Marcello Ciorciaro LA TRANS / Cinzia Cordella BUM BUM BUM / Gianluca D’Agostino LA BOLLA DI PIACERE / Veronica D’Elia L’ANARCHICA / Marika De Chiara LA PICCOLA PORNOSTAR / Sylvia De Fanti  LA FRANCESE /  Valentina De Giovanni L’IMBECILLE / Carmine De Martino L’ANARCHICO / Adelaide Di Bitonto LA MIO FRATELLO / Caterina Di Matteo L’ENNESIMA GIOVANNA / Antonella Elia LA STREGA SWING / Sara Esposito LA MASSAGGIATRICE  / Clio Evans WANDA / Adriano Falivene GNEGNO / Annarita Ferraro LA LOLITINA / Emanuela Gabrieli LA NAVE SCUOLA / Giulia Galiani LA POMPEI / Martina Galletta LA DIOPUNTOINTERROGATIVO / Giuseppe Gaudino L’IMPERCETTIBILE / Sebastiano Gavasso IL TRA LE PIETRE Luciano Giugliano LO SCUGNIZZO / Irene Grasso LA RITRATTISTA / H.E.R. LA DAMA DEL FIUME / Alessandro Lui IL SETTIMO / Gennaro Maione IL CE N’È PER TUTTI / Veronica Mazza LA NIPOTINA / Marianna Mercurio LA MALAFEMMENA / Momo LA POVERA PAZZA / Joan Negrié IL POMPEI OLÉ / Lavinia Origoni EKATERINA STANISLAVSKIJ / Carla Petrachi LA PIANISTA / Carmen Pommella UN’ALTRA / Caterina Pontrandolfo LA PICCOLA ITALIA / Daniele Russo LIA ‘E PUSILLECO / Paola Sambo LA I PANNI SPORCHI / Simona Seraponte LA GRAZIA / Chiara Spoletini L’EDICOLA / Sandro Stefanini IL MILITARGAY / Serenella Tarsitano ’A MEGLIO ‘E NIENTE / Adele Tirante MADEMOISELLE A /  Giorgia Trasselli UN’ALTRA / Luigi Vuolo IL 1004
e le Liette: Aspirante / Ballerina / Capellona / Indifferente / Re
Scugnizzo / Tip tap / Tragica
costumi Michela Marino
disegno luci e direzione tecnica Salvatore Palladino
fonico Luigi Di Martino
assistenti alla regia Andrea Caiazzo – Sara Esposito
organizzatore DAdP Antonio Cappelli
web promotion Diego Serra
Inoltre, Dignità Autonome di Prostituzione ospita:
“Dignità Autonome di… ESPOSIZIONE”:
Immagini del Bordello ‘spiate’ da 30 fotografi ‘voyeur’ che hanno accompagnato finora il ‘Postribolo’ nel suo viaggio
“IL TEATRO TORNA A CASA”
una pubblicità progresso
scritta e diretta da Luciano Melchionna
“DIGNITOSA STANCHEZZA”
da un’idea di Luciano Melchionna
riprese e montaggio Luigi Ceccon
arte
case chiuse
RADIO PIAZZA  ITALIA EVENTI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.