Almanacco del 16 dicembre 2021

E’ il 350° giorno dell’anno, 50ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 15 giorni.

A Roma il sole sorge alle 07:32 e tramonta alle 16:40 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 07:58 e tramonta alle 16:39 (ora solare)
Luna: 4.53 (tram.) 14.55 (lev.)

Santi del giorno: Sant’Adelaide (Imperatrice)
Sant’Adone di Vienne (Vescovo)
Sant’Adelardo (Monaco)
Sant’Aggeo (Profeta)
Sant’Albina (Martire)
Sant’Everardo del Friuli (Confessore)

Etimologia: Adelaide, anche in Adelaide ritroviamo la radice del nome Ada, ovvero la voce germanica “athala”, “nobiltà”, accompagnato da “held”, desinenza rimarcante un dato aspetto, una qualità. Il personale viene dunque a significare “di aspetto, di portamento nobile”.

Proverbio del giorno:
Sbagliando s’impara.

Aforisma del giorno:
L’importante non è avere tante idee, ma viverne una (Ugo Bernasconi)

Accadde Oggi:

1773 – Boston tea party (248 anni fa): Il Boston Tea party, noto anche come distruzione del tè, è considerato uno degli atti di ribellione più famosi della storia moderna e un episodio cruciale nel cammino verso la Rivoluzione americana, che scoppiò due anni dopo.

1689 – Il Parlamento inglese approva la Carta dei Diritti (332 anni fa): Il Parlamento come culla della sovranità dello Stato. Un principio cardine del sistema costituzionale del Regno Unito, che venne fissato per la prima volta con il Bill of Rights, la “Carta dei Diritti”, approvato nel dicembre del 1689.

Sei nato oggi? Hai una vita sociale e lavorativa molto brillante: ti circondi di amici raffinati e svolgi con rara abilità il tuo lavoro, riuscendo sempre a raggiungere i tuoi obiettivi. Hai uno spiccato talento artistico e teatrale e dimostri fantasiosa abilità nella creazione di preziosi oggetti d’artigianato. In amore sei riservato e romantico e sai dare al partner molta tenerezza e una ferrea fedeltà.

Celebrità nate in questo giorno:

1770 – Ludwig van Beethoven (251 anni fa): Secondo solo a Mozart nella schiera dei più grandi compositori di tutti i tempi, dopo di lui la musica non fu più la stessa. Nato a Bonn, ad ovest della Germania, e morto a Vienna.

1954 – Ivana Spagna (67 anni fa): Artista pop tra i più quotati in Italia e all’estero, all’apice della popolarità tra gli anni Novanta e i primi del Duemila. Nata a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona.

1775 – Jane Austen (246 anni fa): È la Signora della letteratura inglese, autrice di alcuni tra i capisaldi del romanzo occidentale. Nata a Steventon, nell’Hampshire (sulla costa meridionale dell’Inghilterra).

Scomparsi oggi:

1945 – Giovanni Agnelli (76 anni fa): Storica figura dell’imprenditoria italiana, con lui ebbe inizio la dinastia Agnelli destinata a conservare un ruolo di primo piano nella storia economica e sociale del Bel Paese. Nato a Villar Perosa.

Oroscopo del giorno:

Oroscopo di Giovedì 16 Dicembre 2021
Oroscopo quotidiano

Clicca il nome del segno zodiacale p

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com