Almanacco del 21 ottobre 2020

E’ il 295° giorno dell’anno, 43ª settimana. Alla fine del 2020 mancano 71 giorni.

A Roma il sole sorge alle 06:31 e tramonta alle 17:18 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 06:49 e tramonta alle 17:25 (ora solare)
Luna: 11.57 (lev.) 21.03 (tram.)

Santi del giorno: Sant’Orsola e compagne (Martiri) protettrice di ragazze e scolare.
San Bertoldo di Parma
Sant’Agatone d’Egitto (Eremita)

Etimologia: Orsola, da “ursus”, nome latino indicante “orso”, come personale ebbe larga diffusione sin dall’epoca romana

Proverbio del giorno:
Gallina che non becca ha già beccato

Aforisma del giorno:
Smettere di fumare è la cosa più facile che esista; lo so perché l’ho fatto un migliaio di volte (Mark Twain)

Accadde Oggi:

1996 – Prima puntata di Un posto al sole (24 anni fa): Sulla collina di Posillipo, affacciato sul mare, sorge Palazzo Palladini, residenza storica dell’omonima famiglia, tra le più influenti della città. L’ultimo discendente nobile, il conte Giacomo, muore dopo aver fatto testamento lasciando la “terrazza” (chiamata così per lo splendido panorama sul golfo di Napoli) alla figlia naturale Anna, che ha avuto con la sua governante. È la trama del primo episodio di Un posto al sole, prima soap opera interamente prodotta in Italia, ideata da Wayne Doyle (in collaborazione con Adam Bowen e Gino Ventriglia) e realizzata dal Centro di produzione TV Rai di Napoli.

1879 – Edison testa la lampadina ad alta resistenza (141 anni fa): A un anno dall’invenzione del chimico inglese Joseph Wilson Swan, il primo a brevettare la lampada a incandescenza, Thomas Alva Edison riuscì a testare positivamente una lampadina a filamento sottile di carbonio, ad alta resistenza e di maggiore durata rispetto a quella di Swan.

Sei nato oggi? Non c’è dubbio che i nati il 21 ottobre siano molto diversi dagli altri, tanto nella personalità quanto nelle opinioni. Se nelle occasioni sociali o professionali si mostrano in genere affascinanti e attraenti, quando entrano in gioco i loro affari personali assumono spesso un atteggiamento provocatorio, persino enigmatico. In effetti, i loro rapporti con gli altri sono molto complicati e certo il carattere critico e talvolta contestatore non contribuiscono a renderli più semplici. Sebbene tengano in grande considerazione l’armonia e la tranquillità, e facciano di tutto per vivere in un ambiente piacevole, tendono a infastidirsi per delle inezie e restare molto delusi e afflitti dai fallimenti in campo sentimentale.

Celebrità nate in questo giorno:

1947 – Riccardo Fogli (73 anni fa): Toscano di Pontedera, come cantante è stato tra i grandi protagonisti della scena musicale italiana nel ventennio 70-80, prima con i Pooh e poi come solista.

1846 – Edmondo De Amicis (174 anni fa): Il narratore per eccellenza dell’Italia risorgimentale.

1953 – Eleonora Giorgi (67 anni fa): Romana di Roma, è dagli anni Settanta nel mondo del cinema, dove opera prevalentemente come attrice e produttrice cinematografica.

1772 – Samuel Taylor Coleridge (248 anni fa): Poeta di straordinaria immaginazione e critico di sconfinata cultura e raffinatezza, è annoverato tra i padri del Romanticismo inglese.

Scomparsi Oggi:

1969 – Jack Kerouac (51 anni fa): Mito evergreen della cultura giovanile, è stato il padre della Beat Generation, che fu una rivoluzione culturale, oltre che linguistica e letteraria.

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com