Quotidiano di informazione campano

Almanacco Del 6 Gennaio 2020

A CURA DI RADIO ANTENNA CAMPANIA

E’ il 6° giorno dell’anno, 2ª settimana. Alla fine del 2020 mancano 360 giorni.

A Roma il sole sorge alle 07:38 e tramonta alle 16:54 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 08:04 e tramonta alle 16:54 (ora solare)
Luna: 3.01 (tram.) 13.39 (lev.)

Santi del giorno: Epifania del Signore
San Nilammone (Anacoreta)
Santi Giuliano e Basilissa (Martiri in Tebaide)

Etimologia: Giuliano, variante di Giulio: deriva dal latino Iulius, nome gentilizio di una antica famiglia romana, la Gens Iulia di cui fecero parte Giulio Cesare e Augusto. Si ipotizza che la Gens Iulia discendesse da Giulio o Iulus (Iulo) o Ascanio, figlio di Enea ed in questo caso il nome potrebbe derivare dal greco julé, bosco, ed assumere il significato di “del bosco”. A sostegno di questa teoria si menziona anche il secondo nome del figlio di Enea, Silvio (della selva), quindi “che ama i boschi”. Ed infine un’ulteriore ipotesi associa questo nome al greco joulus, “lanuginoso”.

Proverbio del giorno:
Gennaio asciutto grano dappertutto.

Aforisma del giorno:
Tutto il problema della vita è dunque questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri. (Cesare Pavese)

Oggi è:

L’Epifania: L’Epifania ricorda l’arrivo dei Re Magi guidati dalla stella cometa alla grotta di Gesù. Come i Re Magi portarono dei doni, così si rinnova la festa ogni anno con i doni per i più piccolini! E chi porta i regali il giorno dell’Epifania? La Befana! La vecchietta brutta ma buona che vola su una scopa e porta i doni ai bimbi buoni e dolcetti nella calza o carbone ai bimbi cattivi!

Accadde Oggi:

1912 – Wegener espone la teoria della deriva dei continenti (108 anni fa): Il geologo, esploratore e meteorologo tedesco Alfred Wegener espose, in un incontro al museo Senckenberg di Francoforte, una delle più geniali intuizioni scientifiche del XX secolo: centinaia di milioni di anni fa la Terra era formata da un unico continente, poi smembratosi in più parti andate alla deriva. La teoria aprì la strada alla geologia moderna.

Sei nato oggi? Dai molta importanza alla vita professionale e alla riuscita nel lavoro. L’intelligenza, l’intuito e la tenacia che ti caratterizzano ti permettono di raggiungere, sia pur con un po’ d’impegno e qualche rinuncia, i tuoi scopi. Nell’amore cerchi, e trovi molto presto, un partner in grado di trasmetterti serenità e fiducia e con cui trascorrere tranquillamente il resto dei tuoi giorni.

Celebrità nate in questo giorno:

1938 – Adriano Celentano (82 anni fa): Il molleggiato e Re degli ignoranti sono i soprannomi più noti di una delle voci più belle in assoluto della musica italiana, oltre che dell’artista italiano con le più alte vendite di dischi (con circa 150 milioni di dischi venduti, a pari merito con Mina).

1972 – Nek (48 anni fa): Emiliano di Sassuolo (in provincia di Modena), Filippo Neviani, in arte Nek, è un pezzo del pop made in Italy, dall’alto degli oltre otto milioni di dischi venduti nel mondo.

1412 – Giovanna d’Arco (608 anni fa): Da semplice contadina a condottiera alla guida di un esercito, fino al martirio per il quale oggi è venerata come santa dalla Chiesa Cattolica. Nata a Domrémy (Francia).

Scomparsi oggi:

1852 – Louis Braille (168 anni fa): Nel buio, cui fu condannato per tutta l’esistenza da uno sfortunato incidente, trovò la “luce” per donare a milioni di non vedenti la possibilità di comunicare con il mondo.

1993 – Rudolf Nureyev (27 anni fa): L’etoile per eccellenza della storia danza, modello insuperabile di eleganza e agilità, è considerato il più grande ballerino di tutti i tempi. Nato ad Irkutsk.

1884 – Gregor Mendel (136 anni fa): Primo a intuire la complessa struttura della nostra “carta d’identità” biologica, per i suoi studi è considerato il padre della genetica. Nato ad Hynčice, nella Repubblica Ceca.

1999 – Michel Petrucciani (21 anni fa): Un sublime esempio di genio della musica, più forte di un ingrato destino che non gli impedì di entrare nell’olimpo dei migliori pianisti di jazz. Nato ad Orange, nel sud della Francia.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.