Quotidiano di informazione campano

Amanda Booth: «Mio figlio sarà un modello come me» La top model presenta il piccolo Micah, affetto dalla sindrome di down. «Ama già l’obiettivo». E racconta la sua vita su Instagram: «È talmente incredibile

0

Non ha nemmeno un anno, ma ha già 12mila follower su Instagram e una passione che sembra aver ereditato dalla mamma, la modella Amanda Booth. Il piccolo Micah, nato 11 mesi fa affetto dalla sindrome di Down, è già un fan dell’obiettivo.

«Appena vede una macchina fotografica, si mette a fissarla», ha raccontato la top model a Abc News, «tutti gli dicono che ha ripreso da me». Lei, 26 anni e volto di Lancome, ha deciso di raccontare la vita del figlio tramite l’account Instagram Life with Micah. Nella presentazione della pagina si legge: «Mi chiamo Micah. Sono un Leone e amo i lunghi bagnetti con la schiuma».

E sui social mamma Amanda e papà Mike Quinones, raccontato proprio tutto. Dai risvegli mattutini alle passeggiate, dai pianti alle prime scoperte.

La coppia non ha voluto fare il test prima della nascita perché, come spiega la modella, «non ci avrebbe cambiato nulla». La diagnosi è arrivata quando Micah aveva già tre mesi: «All’inizio ci siamo preoccupati, abbiamo pensato alle terribili cose cui sarebbe andato incontro. Ma poi, a mano a mano che i giorni scorrevano, ci pensavamo sempre di meno. Il nostro piccolo uomo è così incredibile che io dimentico completamente la sua sindrome di Down».

E ancora: «Non ci penso, non me ne preoccupo, non sono concentrata a tracciare ogni piccolo progresso. Viviamo semplicemente la nostra vita e lui è nostro figlio». FONTE.V. F. PER RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.