Quotidiano di informazione campano

AMBIENTE, RECORD AL COMUNE DI SAVIANO: 70 MILA EURO RICAVATI DAI MATERIALI RICICLATI. L’ASS. CAPPELLA: “RISULTATO STORICO”

SAVERIO FALCO per radio piazza news

0

SAVIANO – Risultato storico nella cittadella del carnevale: l’ente di piazza XI agosto, infatti, riceverà quest’anno ben 70 mila euro (69.764,90 per la precisione), proventi derivanti dal recupero dei rifiuti nobili e conferiti ai consorzi della filiera CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi).

Il comune che rappresento – dice l’assessore alle politiche ambientali e sostenibilità, Dott. Luigi Cappella –  quest’anno ha incassato solo dai proventi derivanti dalla raccolta di materiali in plastica e dal suo riciclo la cifra record di ben 57.344 euro. Si tratta di una cifra importante mai registrata nel nostro paese, dove negli anni passati on si è mai superata la soglia di euro 20mila”.

Sono soddisfatto per la cittadinanza – prosegue Cappellasoprattutto quella che si impegna con scrupolo, dedizione e serietà nella raccolta differenziata. Un ringraziamento doveroso va al comando di polizia municipale, in capo al comandante Dott. Salvatore Ambrosino, e alla Dott.ssa Canella, responsabile per il sud di COREPLA per la fattiva collaborazione e attenzione”. 

A partire da settembre, come spiega il delegato, inizierà il potenziamento dell’isola ecologica, che resterà aperta sia di mattina che di pomeriggio, mentre negli orari di chiusura saranno attivi 24 ore su 24 sportelli automatici per il conferimento di materiali di risulta per favorire  l’incremento della raccolta dei materiali di riciclo e dei relativi introiti attraverso incentivi e aumento dei bonus per i cittadini.

Ecco in dettaglio le somme, classificate per tipologia di rifiuto, che il comune di Saviano otterrà dal riciclo dei materiali: carta e cartone (ditta COMIECO, euro 7.904,08), materiali ferrosi (ditta FerroMetalli, euro 2.780,00), vetro (F.lli Balsamo s.r.l., euro 1.766,82), plastica e multimateriale leggero (consorzio COREPLA, euro 57.314,00).

Preannunciati in autunno 2015 anche il potenziamento del servizio di spazzamento delle strade e dei marciapiedi cittadini e il controllo e l’ispezione del territorio, in particolare alcune zone sensibili dove gli incivili sono soliti depositare immondizia – come, ad esempio, l’area critica degli alvei dei regi lagni) anche con l’ausilio dell’ “occhio elettronico”.

 

A cura di SAVERIO FALCO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.