Nella stessa abitazione i militari dell’Arma, al comando del capitano Alessandro Cisternino, hanno trovato il coltello usato per il delitto. La donna – secondo i primi accertamenti – è stato colpita diverse volte. Sul posto, oltre ai carabinieri della Compagnia di Eboli (Salerno), sono giunti anche quelli della Sezione investigativa scientifica del Comando provinciale di Salerno. I motivi dell’omicidio – sempre secondo gli elementi emersi finora – dovrebbero essere legati alla sfera puramente familiare.Cronaca campania radio piazza news