Quotidiano di informazione campano

ANCHE DI DOMENICA A LAMPEDUSA SI E’ LAVORATO E SONO STATI RECUPERATI 194 CORPI

0

Roma, Il mare di Lampedusa ha restituito altri 83 cadaveri. Lo riferisce la Guardia Costiera. Il bilancio ufficiale, ancora provvisorio, delle vittime del naufragio di giovedi’ di fronte all’isola del Coniglio sale cosi’ a 194. In tutto, dal giorno del naufragio, sono stati trovati i corpi di 6 bambini e 56 donne. Come gesto concreto di solidarieta’, Papa Francesco ha inviato a Lampedusa l’arcivescovo elemosiniere, monsignor Konrad Krajewski, “per portare la sua solidarieta’ e rendersi conto direttamente delle esigenze umanitarie”. Krajewski, appena arrivato sull’isola, ha benedetto le salme recuperate dai sommozzatori. Intanto il governo riesaminera’ la legge Bossi-Fini sull’immigrazione. Lo ha assicurato da Lampedusa il ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge.
  “L’assurdita’ dell’avviso di garanzia per il reato di immigrazione clandestina ai sopravissuti – ha detto il ministro – e’ un punto che apre una riflessione sugli strumenti e sulle scelte che nei prossimi giorni dovremo affrontare. Occorrera’ rivedere la normativa sull’immigrazione, il reato di clandestinita’. Nei prossimi giorni si riunira’ il tavolo interministeriale e, non e’ solo opinione della ministra, ma convergono su questo vari elementi oggetti, dovra’ essere riesaminata la Bossi-Fini”. Kienge ha spiegato che sta “portando davanti da mesi questo tema che ora torna con forza sul tavolo del coordinamento interministeriale. La circostanza di persone che si salvano da una tragedia e che si trovano indagati dimostra l’assurdita’ di una situazione. E’ venuto il tempo – ha insistito – di affrontare e rivedere la legislazione dell’immigrazione e il reato clandestinaita’ e di porre all’Europa con decisione l’esigenza di dotarsi di una politica europea, riconsiderando convenzioni come quella di Dublino e valutando strumenti come i corridoi umanitari”. CRONACA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.