Quotidiano di informazione campano

ANCHE IL CONSIGLIO COMUNALE DI CASAMICCIOLA DICE UN DECISO NO ALLA CENTRALE GEOTERMICA DA 5 MW NELL’ISOLA D’ISCHIA!

0

E’ stata approvata dal civico consesso di Casamicciola Terme una delibera simile a quella approvata nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di Forio su proposta di Domenico Savio per dire no alla realizzazione di una centrale geo-termoelettrica sull’isola d’Ischia. E intanto sull’isola Verde si allarga sempre i più il fronte del NO.

La battaglia portata avanti sull’isola d’Ischia da Domenico Savio, Segretario generale del Partito Comunista Italiano Marxista-leninista e Consigliere comunale di Forio, contro la realizzazione di una centrale geotermoelettrica nella piana della Falanga, continua a registrare nuovi e importanti consensi sociali e istituzionali. Infatti nei giorni scorsi è stata approvata all’unanimità dal civico consesso di Casamicciola Terme una delibera simile a quella approvata la settimana scorsa dal Consiglio comunale di Forio e in cui si chiede ai Ministeri dell’Ambiente e delle Attività Culturali di non concedere il nulla osta ambientale alla società IschiaGeoTermia srl per la realizzazione di una centrale geo-termoelettrica a Serrara Fontana in quanto da mesi autorevolissime personalità del mondo scientifico stanno lanciando l’allarme sulla pericolosità dei progetti di geotermia profonda che potrebbero favorire lo sviluppo di eventi sismici. E lo hanno fatto in modo particolare il Prof. Giuseppe Mastrolorenzo e il Prof. Franco Ortlani Ordinario di Geologia e Direttore del Dipartimento Scienza del Territorio presso l’Università Federico II di Napoli, studioso ritenuto tra i massimi esperti in Italia in materia di salvaguardia ambientale, analisi e metodologie di intervento per i fenomeni alluvionali e sismici, eminenti studiosi di cui sono state allegate esaustive relazioni tecniche redatte proprio sulla potenziale pericolosità del progetto. Nel corso del consiglio comunale di Casamicciola, l’Avvocato Piro e il Dott. D’Ambrosio, entrambi esponenti della maggioranza, nel relazionare sulla proposta di delibera si sono detti estremamente preoccupati per l’allarme lanciato dagli esperti sulla centrale che dovrebbe sorgere alla Falanga. L’Ingegnere Arnaldo Ferrandino, anche a nome degli altri due consiglieri di opposizione Luigi Mennella e Ciro Frallicciardi, ha chiesto e ottenuto l’integrazione della delibera proposta dalla maggioranza con una nota molto dura contro l’ipotesi del progetto proposto alla Falanga. L’augurio, naturalmente, è che dopo Forio e Casamicciola anche gli altri comuni isolani si battano affinché si blocchi immediatamente il progetto di realizzazione di una centrale termoelettrica sulla nostra Isola e questo, soprattutto, per salvaguardare il futuro dei nostri figli e dei nostri nipoti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.