Quotidiano di informazione campano

ANCHE LUI LUCIANO DE CRESCENZO CI HA LASCIATO

LUTTO CITTADINO PROCLAMATA DAL SINDACO DI NAPOLI A NAPOLI PER UN GRANDE

È morto poco dopo le ore 16 di giovedì 18 luglio a Roma, all’ospedale Gemelli, dov’era ricoverato da alcuni giorni, Luciano De Crescenzo, artista poliedrico, napoletano doc: scrittore, regista, attore e autore che arrivò al grande pubblico dapprima come ironico divulgatore della filosofia, autore di bestseller di saggistica tradotti in decine di lingue e poi come regista, attore e conduttore televisivo. De Crescenzo era nato il 20 agosto 1928 nel borgo di Santa Lucia (abitò al civico 40 di via Generale Orsini, nello stesso stabile in cui era nato il suo storico amico Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer), viveva ormai da tempo a Roma ed è stato assistito col cuore e con la mente, fino all’ultimo, dalla figlia Paola De Crescenzo, dal genero, dai nipoti e dal suo storico agente Enzo D’Elia.

Al capezzale dell’intellettuale napoletano c’erano anche i due amici di sempre, Marisa Laurito e Renzo Arbore. Luciano, pur avendo dato grande prova di lucidità in alcune interviste che ha concesso alla soglia dei novant’anni, soffriva di una patologia neurologica.  Di recente una polmonite aveva determinato un peggioramento delle sue condizioni generali. De Crescenzo già da qualche anno ormai non prendeva più parte a eventi pubblici. L’ultimo grande applauso del suo pubblico gli è stato tributato qualche settimana fa a Positano, dove il comico e regista Alessandro Siani aveva presentato il libro scritto a quattro mani con il filosofo, “Napolitudine”.  Il sindaco di Napoli ha proclamato lutto cittadino nel giorno dei funerali.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.