Quotidiano di informazione campano

APPELLO DEI MEDICI PER L’AMBIENTE ALLA COMMISSIONE SALUTE DEL PARLAMENTO EUROPEO

0

Caserta – L’Isde Medici per l’Ambiente Campania comunica che Martedì 14 Marzo 2017 alle ore 11 si è svolto presso il Parlamento Europeo di Strasburgo un meeting sulla problematica di Salute In Campania con riferimento alla Terra dei Fuochi (TdF) con il Presidente della Commissione Europea di Salute e Sicurezza Alimentare, Andriukatis. All’incontro, organizzato dall’europarlamentare Piernicola Pedicini del M5S, nonché medico campano, hanno partecipato con interventi e domande specifiche i Consiglieri Regionali della Campania, Ciarambino e Muscarà e il Presidente Regionale di ISDE-Medici per l’ambiente Gaetano Rivezzi. I quesiti posti al Presidente della Commissione EU sono stati precisi e ben documentati. Dopo i due consiglieri regionali è intervenuto Gaetano Rivezzi si è rivolto al Presidente Andriukatis illustrandogli i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, Arpac, Airtum, IZS, raccolti e analizzati negli ultimi dodici anni. Rivezzi ha sottolineato che essendo un pediatra ospedaliero, porta la voce delle mamme che hanno avuto un figlio ammalatosi di cancro, le quali stanno contando i loro morti, abitano per la stragrande maggioranza nei comuni della Terra dei Fuochi e scendono in piazza per evitare che capiti ad altre donne in età fertile di avere un carico ambientale tale che possa compromettere l’informazione genetica del feto. “Le chiedo da medico a medico – ha esortato Rivezzi –  di intervenire promuovendo una conferma di questi preoccupanti clusters patologici. Abbiamo il diritto come cittadini europei e come medici di avviare una grande campagna di prevenzione territoriale primaria, correggendo gli stili di vita comunitari con la riduzione dell’inquinamento pubblico e una assistenza medica straordinaria”. “Bisogna attuare la Legge 6/2014  – sono passati tre anni, sono arrivati i fondi ma vogliamo vedere e condividere i provvedimenti di Prevenzione – soprattutto per i bambini e le donne in età fertile”. “Vogliamo – ha concluso Rivezzi – che le Sanzioni che paghiamo per le scelleratezze ambientali da parte delle Amministrazioni locali e nazionali vengano stornate per azioni sanitarie almeno per il cinquanta per cento”. Il Presidente Andriukatis ha risposto che è disposto a sostenere un Progetto Pilota e ha accolto l’invito del Presidente dell’Isde Campania Rivezzi e dei rappresentanti del M5S a venire in Campania. Per il problema della destinazione dei fondi ha espresso un impedimento dei regolamenti, ma si è assunto l’impegno che ne discuterà in sede politica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.