Quotidiano di informazione campano

Armato con pistola davanti scuola Napoli, disarmato da un papà e bloccato da mamme

0

Un uomo di 64 anni è stato bloccato all’esterno di una scuola di Napoli: era armato, alcuni genitori lo hanno accerchiato e poi la polizia lo ha arrestato. Si tratta di un 64enne di Casal di Principe (Caserta), incensurato. L’uomo si trovava nella strada antistante la scuola ‘Ada Negri’, nella zona dell’ospedale Loreto Mare. E’ stato disarmato da un padre e poi bloccato definitivamente dalle mamme, in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine. Una bidella ha dato l’allarme dopo averlo riconosciuto: il 64enne si era presentato venerdì nella scuola chiedendo di parlare con una insegnante che invece non lo conosceva affatto.

Un papà: “L’ho disarmato pensando a mio figlio”
Ora si rende conto di quello che è successo. Ma quando ha disarmato l’uomo che stamattina è entrato con una pistola nella scuola del figlio, il suo unico pensiero è stato questo: “Ho agito da padre, non ho pensato che mi stava puntando la pistola alla pancia e che diceva che mi voleva uccidere. Ho pensato solo a mio figlio”. Giuseppe Russo, tra gli applausi delle mamme, racconta così quanto successo stamattina alla scuola Ada Negri di Napoli dove un 64enne è entrato armato. “Sono stato chiamato da mia moglie – dice – appena arrivato ho visto che era stato bloccato in attesa che arrivasse la polizia di stato. Lui ha estratto la pistola che aveva dietro la schiena e me l’ha puntata alla pancia. Io gliel’ho strappata dalle mani e l’ho disarmato. Ho agito da padre”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.