Quotidiano di informazione campano

Ast, Landini: ‘Chi toglie i diritti è il governo’

'Si deve confrontare con la piazza e i sindacati. Condizioni difficili per la trattativa'

0

“Le condizioni sono difficili, siamo qui per verificare se ci sono le basi per aprire la trattativa. Per noi questa condizione è togliere il limite dei due anni per il secondo forno”. Lo ha detto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, entrando al Mise per l’incontro con azienda e governo sulla Ast di Terni. “Oggi ci aspettiamo che ci sia la possibilità di acquisire certezze che ora non abbiamo sul piano industriale: possibilità concreta di investimenti futuri, mantenimento dei due forni e una prospettiva temporale sono le condizioni per aprire il confronto. Ci auguriamo – ha concluso Landini – di partire da un piano industriale concreto”.

‘Governo ascolti lavoratori e piazze’
“Oggi chi toglie i diritti è il governo, che si incaponisce a non parlare con i sindacati, si deve confrontare con la piazza e i sindacati”. Lo ha detto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, entrando al tavolo su Ast, rispondendo alla domanda di chi gli chiedeva se lo sciopero non stia gettando benzina sul fuoco: “La benzina sul fuoco la mette chi lede i diritti e accetta le proposte di Confindustria, gli scioperi si fanno quando gli altri si muovono, chi sta istigando è il governo, rifiutando il confronto con i lavoratori che non hanno altri strumenti democratici per manifestare il proprio dissenso”. Sulla vicenda della scorta all’economista del Pd Taddei, Landini ha commentato: “Al sindacato la lotta contro il terrorismo non la insegna nessuno, perché è stato sconfitto grazie al sindacato, oggi il conflitto è democratico, quando dobbiamo dire le cose lo facciamo”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.