Quotidiano di informazione campano

AVELLINO,STRAGE A16,ESAME IL SISTEMA DEL BUS DELLA MORTE

0

Avellino – L’impianto frenante del bus della morte che lo scorso luglio precipitò dal viadotto Acqualonga sull’A/16 provocando il decesso di 40 persone finisce sotto i riflettori dei periti della Procura di Avellino. I tecnici nominati dal Tribunale avellinese hanno rimontato i freni del vecchio autobus su un veicolo della stessa casa e dello stesso modello e con caratteristiche molto simili, questo per provarlo in un’officina specializzata. Le attività hanno preso il via stamane; all’accertamento stanno assistendo anche i consulenti tecnici nominati da Autostrade per l’Italia, dai familiari di Ciro Lametta, l’autista deceduto nell’incidente e formalmente indagato per omicidio colposo plurimo e disastro colposo assieme al fratello Gennaro, titolare della “Mondo Travel” che noleggiò il bus turistico, e dai familiari delle vittime.

Sino ad oggi l’inchiesta si è concentrata sulla tenuta delle barriere del viadotto, un aspetto per il quale sono indagati alcuni esponenti della società Autostrade. La perizia sulle barriere sarà conclusa entro marzo. CRONACA CAMPANA DA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.