Quotidiano di informazione campano

“BASTA A TUTTA QUESTA VIOLENZA INAUDITA”, COSÌ L’ON. ISABELLA ADINOLFI IN MERITO AL GRAVE FERIMENTO DI UNA BIMBA DI 4 ANNI DURANTE L’AGGUATO DI CAMORRA A NAPOLI”

CRONACA RADIO PIAZZA NEWS

“Basta a tutta questa violenza inaudita, basta alle criminalità organizzate. Dovremmo vivere in una società civile, mentre invece assistiamo sempre più a episodi da far west dove purtroppo, non di rado, a pagarne le conseguenze sono persone innocenti e persino i bambini, come nel caso della bimba di quattro anni ferita gravemente nei giorni scorsi in pieno giorno a Napoli”. Lo ha detto l’europarlamentare uscente M5S, Isabella Adinolfi, nel giorno in cui la città di Napoli si è mobilitata, scendendo in piazza contro la criminalità organizzata.
“Preghiamo innanzitutto per la piccola affinché possa farcela e tornare alla sua vita normale. È assurdo solo immaginare che una bimba di 4 anni, in giro con la madre e con la nonna per una passeggiata, debba ritrovarsi su un letto di ospedale a lottare tra la vita e la morte – ha aggiunto Isabella Adinolfi – allo stesso modo, però, è un episodio che impone ancora una volta una riflessione sulla facilità disarmante con cui ancora oggi si manifestano tali espressioni di violenza, organizzata e non. Mi riferisco anche all’episodio del commerciante di Viterbo ucciso con uno sgabello nel suo negozio mentre svolgeva onestamente il suo lavoro. E di esempi, purtroppo, ne potremmo fare ancora altri”.
“Non dobbiamo lasciare che la paura prevalga – conclude l’onorevole salernitana – perché altrimenti significherebbe aver perso in partenza. Anche sotto questo aspetto le politiche comunitarie sono molto attente, cercando di fornire il massimo dell’assistenza per contrastare in modo sempre più efficace è forte la criminalità organizzata nei vari Paesi dell’UE. Già nella precedente dotazione di bilancio sono stato stanziati oltre 1000 miliardi e altrettanti fondi saranno stanziati sulla sicurezza. La nostra coscienza civile e sociale deve essere più forte di ogni arma da fuoco”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.