Quotidiano di informazione campano

Benevento-Sampdoria 1-1 – Keita risponde alla rete di Caprari.

SPORT RADIO ANTENNA CAMPANIA

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Benevento: Un incontro di calcio; sicuramente sia i blucerchiati sia le streghe, com’è simpaticamente chiamata la squadra del Benevento, sono rimaste soddisfatte della prova. Benevento che avrebbe potuto chiudere la partita dopo il vantaggio per una rete a zero e Sampdoria che coglie un pari dopo un notevole pressing finale. Dopo un primo tempo con le squadre che si sono affrontate senza particolari emozioni, la squadra di Inzaghi sblocca con il classico goal dell’ex. I blucerchiati pareggiano con Keita; nel finale dell’incontro  su improvvisi rovesciamenti di fronte  cercano il goal della vittoria; sarebbe stata l’ennesima beffa per i locali; una partita simile era stata quella con il Torino con il Benevento raggiunto nel finale;   il verdetto, anche in tal caso è quello  del campo: parità. Per la Samp Quagliarella parte dalla panchina. In effetti le squadre sono aggressive nei confronti dei rispettivi avversari ma prevale una lunga fase di studio.  Ci si divide tra il fare la partita e una tattica d’attesa pronti a ripartire. Il vantaggio è firmato dall’ex che al 55′ sorprende Audero con un diagonale da posizione angolata. Nel vortice dei numerosi cambi decisi da due tecnici, la mossa che è decisiva è l’ingresso di Damsgaard. Il danese si rivela pericoloso per la difesa del Benevento e all’80’ da una sua azione si genera il cross sul quale Keita appoggia in porta per il risultato di 1-1. Per il resto i blucerchiati attaccano in un assalto finale, il Benevento riesce a tenere bene la difesa anche se accusano il colpo. Il Benevento deve rimandare una futura vittoria; non c’è da alcune giornate; solo un punto che consente comunque di muovere la classifica. In sintesi:
Benevento-Sampdoria 1-1 Benevento – Schema di gioco (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Tuia (37′ st Caldirola), Barba; Ionita, Schiattarella, Improta (30′ st Foulon); Insigne (22′ st Viola), Caprari (30′ st Sau); Lapadula (38′ st Di Serio). In panchina: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Hetemaj, Iago Falque, Dabo, Tello, Caldirola, Viola, Foulon, Di Serio, Marco Sau. Infine il tecnico.  Filippo Inzaghi.
 Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli (19′ st Yoshida), Colley, Augello; Candreva (19′ st Damsgaard), Silva (32′ st Ekdal), Thorsby (32′ st Verre), Jankto; Torregrossa (32′ st Quagliarella), Keita. In panchina: Letica, Ravaglia, Ferrari, Leris, Ramirez, Askildsen, Ekdal, Verre, Regini,Yoshida, Damsgaard e infine Fabio Quagliarella. Il tecnico   Claudio Ranieri. Per la cronaca Arbitro, direttore di gara:  Gianluca Aureliano di Bologna.
In conclusione un dato importantea degno di nota, per la cronaca; In una  curva dello stadio campeggiava una gigantografia, un disegno a grandi linee raffigurante un calciatore come esultante dopo un goal. Era l’immagine di   Carmelo Imbriani  purtroppo scomparso prematuramente. Era stato un allenatore e calciatore nel ruolo di centrocampista.  Il ritiro, per parlare di lui,  dall’attività agonistica; in seguito era diventato  il nuovo allenatore degli Allievi Nazionali del Benevento; era stato promosso allenatore della prima squadra. Aveva  giocato in varie squadre  tra le quali Napoli e Benevento dove ha lasciato più che un buon ricordo. I tifosi gli hanno dedicato un  bel pensiero,  un omaggio alla memoria; alla base del disegno o striscione che sia, era scritto: “Ci hai tenuto per mano e ci hai portato lontano, auguri eterno capitano!”.
Antonio Romano

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.