Quotidiano di informazione campano

BERLUSCONI HA APERTO ALLE COPPIE GAY.

0

Berlusconi ha aperto alle coppie gay. Molti si sono chiesti i motivi di tale apertura. Prendendo atto che la nuova formazione politica di Mario Monti neo alleato di Fini e Casini ha ricevuto lendorsement, o meglio la benedizione  della Conferenza Episcopale Italiana e dellOsservatore Romano, lex premier ha accennato ai diritti degli omosessuali probabilmente per non perdere il voto dei cattolici. Ipotesi affatto peregrina! E notorio che Gianfranco Fini dopo aver rottamato i vecchi ideali della destra italiana Dio Patria e Famiglia, ha abbracciato il nuovo verbo laicista, tra le cui virtù è inclusa lequiparazione delle coppie gay alle coppie etero. Giacché è da escludere che la Cei e lOsservatore Romano abbiano ingenuamente sorvolato sulle posizione non cattoliche e non in linea del Magistero di Gianfranco Fini, appare evidente che una buona fetta di Chiesa italiana si sia aperta alla cosiddetta modernità. Berlusconi ha però commesso un errore grossolano. Se è vero che in tema di valori non negoziabili, molti cattolici (o presunti tali) manifestano ideali laicisti anti cattolici, è altrettanto vero che la maggioranza dellelettorato cattolico italiano è contrario all’edificazione di Sodoma e Gomorra, e soprattutto sta dalla parte della vera dottrina, cioè quella incarnata ed espressa dal capo della Chiesa papa Benedetto XVI. Non è giocando o ammiccando locchio  sulle debolezze umane che si vincono le competizioni elettorali, ma avendo il coraggio di proclamare la verità e di perseguire il bene comune.<?xml:namespace prefix = o ns = “urn:schemas-microsoft-com:office:office” />

Gianni Toffali  Verona

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.