Quotidiano di informazione campano

BERNOCCHI (ANCI): “GRAVISSIMO DANNO PER L’IMMAGINE DELL’ITALIA. E’ TEMPO DI AFFRONTARE IN MANIERA STRUTTURALE LA QUESTIONE”

UNIONE EUROPEA CONDANNA CAMPANIA A 20 MILIONI DI EURO DI MULTA PER GESTIONE RIFIUTI

0

Roma, 17 luglio 2015 – La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha condannato l’Italia al pagamento di una multa di 20 milioni di euro per il mancato adeguamento alle regole europee del sistema di raccolta e gestione dei rifiuti in Campania.

Dura la reazione dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) nelle parole del suo delegato Energia & Rifiuti Filippo Bernocchi:

“Sconcerta che l’Italia, eccellenza in Europa sul recupero delle plastiche, olii minerali, batterie e altro, debba ancora una volta subire la gogna delle sanzioni inflitte dall’Unione Europea per la vicenda Campania”, commenta Bernocchi.

“Le Amministrazioni del nostro Paese hanno raggiunto in questi anni risultati importanti in termini di riciclo. Nel 2013 già 7 regioni su 20 avevano raggiunto l’obiettivo di effettivo riciclo del 50%, con ben sette anni di anticipo rispetto all’obiettivo posto dalla Commissione Europea al 2020. I nostri modelli, soprattutto sul recupero di materia, sono portati ad esempio in tutto il mondo come testimonianze di eccellenza nella gestione dei rifiuti. Negli ultimo anni poi i conferimenti in discarica sono diminuiti del 30% e la percentuale di riciclo degli imballaggio è pari al 75%”, continua il delegato Energia & Rifiuti dell’ANCI.

“Occorre che il legislatore, gli Amministratori e la Regione, affrontino una volta per sempre la questione Campania, non nella solita logica emergenziale, ma con provvedimenti ad hoc, per superare una volta per sempre la crisi strutturale della gestione dei rifiuti in Campania ed evitare che l’Italia debba ancora una volta finire sotto l’attenzione della Commissione Europea per questi esempi negativi che non fanno bene alla nostra immagine e, soprattutto, che non rendono giustizia degli sforzi e dei risultati eccellenti ottenuti dai Comuni italiani negli ultimi anni”, conclude Filippo Bernocchi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.